Ford Mustang: tre ipotesi per la prossima generazione

Ford Mustang GT - immagini ufficiali

La nuova Ford Mustang debutterà nel 2014, in concomitanza con il cinquantennio della prima versione. Questo, d’ogni modo, pare essere l’unico punto fermo nel suo avvenire, perché i tecnici dell’Ovale Blu non hanno ancora stabilito quale strada percorrere fra le tre disponibili: proporre un’evoluzione del modello attuale, con design aggiornato e la presenza del V8 5.0 come unità portante; virare verso un concetto di sportività più europeo, in stile Bmw M3, anche per suffragare la scelta del V6 biturbo con cui sarà – eventualmente – motorizzata; sradicare il concetto di pony-car fino a dar vita ad un bolide tecnologico e performante quanto una Nissan GT-R.

Tale situazione di assoluta incertezza – di fatto, si riparte da zero – non può che rivelarsi prevedibile dopo aver stravolto i piani di sviluppo. La sesta Mustang, infatti, sarebbe dovuta nascere sulla piattaforma condivisa con l’australiana Ford Falcon ed una futura berlina Lincoln, ma la crisi vissuta nel 2009 dalla tre volumi “aussie” (30.000 unità immatricolate hanno rappresentato il peggior risultato nei suoi 49 anni di esistenza) ha imposto un brusco stop nell'industrializzazione della coupé. Inoltre, la piattaforma “tripartita” avrebbe presupposto dei costi non sostenibili da Ford durante la fase più acuta della crisi societaria.

Qualunque sia la Ford Mustang di nuova generazione dovrà tuttavia rispettare i crismi del down-sizing, proponendo un corpo vettura più compatto ed un peso finale ridotto.

Ford Mustagn Shelby GT500
Ford Mustagn Shelby GT500
Ford Mustagn Shelby GT500
Ford Mustagn Shelby GT500

Via | Motortrend

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: