Peugeot, marcia indietro sulle GTI: le varianti sportive torneranno

Peugeot SR1 Concept

Possono bastare due mesi e qualche giorno per tornare sui propri passi producendosi in una retromarcia clamorosa? Per Peugeot sì: è di oggi la notizia che il costruttore francese tornerà ad usare il logo GTI, alla faccia della decisa (ma evidentemente non irremovibile) presa di posizione rispetto alla famosa sigla, che risale a inizio novembre.

Il merito di questo sorprendente, inaspettato contrordine è del debutto della nuova immagine di marca, annunciata dalla bella SR1 Concept: il Leone tornerà a ruggire negli anni venturi, e nell'ambito delle nuove scelte anche le GTI troveranno il loro posticino in gamma.

Design più "atletico" e dinamica di guida sportiva torneranno dunque nel vocabolario delle parole chiave di Peugeot. E -udite udite- sulla base di queste caratteristiche nascerà una nuova hot-hatch con tutti i crismi del caso, marchio GTI compreso. Questo modello è atteso per il 2013: "Stiamo lavorando sulle piattaforme per le compatte di prossima generazione, e i tempi sono maturi per una nuova, autentica GTI", ha rivelato una "talpa" ad Autocar.

Peugeot SR1 Concept
Peugeot SR1 Concept
Peugeot SR1 Concept
Peugeot SR1 Concept

Prima di riproporsi come alternativa credibile nella nicchia delle hot-hatch però, Peugeot dovrà tornare ad essere un marchio attento al piacere di guida anche sui modelli "normali". Non solo: i francesi stanno anche attendendo tempi migliori -economicamente parlando- per lanciarsi in un progetto dai volumi e dai margini così esigui.

Ma chi sarà la prima GTI del nuovo corso? Autocar ipotizza che l'onore toccherà alla ventura 208, attesa per il 2012. Il suo compito sarà quello di esaltare le doti di un gran motore (probabilmente il 1.6 THP da 210 CV) con un telaio, una dinamica di guida ed un comportamento stradale finalmente all'altezza delle antenate che si fregiavano delle gloriose tre lettere.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: