General Motors: Chris Liddell potrebbe diventare il nuovo numero uno

Il prossimo amministratore delegato di General Motors potrebbe essere Chris Liddell. Il manager, arrivato solo pochi giorni fa da Microsoft a ricoprire il ruolo di responsabile finanziario di GM, è già al centro di numerose voci secondo cui avrebbe la strada spianata verso il vertice.

Liddell, subentrato a Ray Young nel ruolo di CFO (Young è ora vicepresidente di GM International Operations), ha firmato con GM un contratto secondo cui percepirà 750.000 dollari l'anno. Dettaglio di non poco conto, anzi, a dirla tutta è proprio questo ingaggio così sostanzioso ad insospettire gli esperti: il governo di Washington aveva posto dopo la bancarotta del gruppo un tetto salariale di 500.000 dollari per i suoi manager, con la sola eccezione di Fritz Henderson, l'ormai ex-amministratore delegato.

Non solo: tenendo presente che Liddell percepiva in Microsoft 2.400.000 dollari l'anno, è chiaro che la cifra che ha accettato da GM è destinata a crescere. Per la cronaca la retribuzione annua di Henderson era di 5.500.000 dollari. Ma la circostanza che più alimenta i sospetti è un altra: Liddell è stato assunto pochissimi giorni dopo che il presidente Ed Whitacre ha pubblicamente tracciato il ritratto del perfetto CEO, che guarda caso gli assomiglia molto. Che il vecchio Ed abbia già le idee chiare?

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: