Renault e Mercedes proseguono i colloqui sulla futura partnership

mercedes_renaultRenault e Daimler AG stanno portando avanti le ormai note trattative sulle loro future partnership settoriali. La notizia, rivelata da Patrick Pelata (braccio destro di Carlos Ghosn) non fa che confermare quanto dichiarato di recente dal numero uno dei tedeschi, Dieter Zetsche: il grande capo di Mercedes aveva preannunciato la scorsa settimana un prossimo accordo con la Losanga, aggiungendo che nelle trattative verranno inclusi anche altri partner.

Per la precisione, le aree su cui si concentrano gli sforzi di sinergia tra francesi e tedeschi sembrano due. La prima: l'ampliamento verso l'alto della gamma Smart. La seconda: lo sviluppo di una nuova generazione di motori destinati alla prossima Classe B e alla famiglia che ne deriverà. Non solo: secondo quanto rivelato oggi da Pelata ad Automotive News, Mercedes e Renault lavoreranno congiuntamente anche allo sviluppo di nuovi pianali e trasmissioni.

Commentando le sue stesse parole, Pelata ha poi fatto notare come i costruttori punteranno sempre più a condividere nel tentativo di abbattere i costi di produzione. Il manager francese ha aggiunto -e certamente non lo ha fatto per caso- che il ragionamento vale a maggior ragione per quelle nuove tecnologie come l'elettrico e le fuel cell. Chiara la chiave di lettura secondo Credit Suisse, che si è già espressa sulle trattative: "Date le loro diverse dimensioni industriali, l'eventuale accordo sulle piccole e le elettriche offrirà più benefici a Mercedes che non a Renault".

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: