24 Ore di Le Mans 2021: la gara posticipata ad agosto

La speranza di avere un livello, anche minimo, di pubblico reale, ha spinto gli organizzatori della 24 Ore di Le Mans a rivedere le date della gara.

La 24 Ore di Le Mans, anche quest’anno, è costretta a cambiare il suo posizionamento nel calendario del motorsport. Dopo il rinvio dell’edizione 2020, a causa del Coronavirus, è ora il turno dell’edizione 2021, ufficialmente spostata al weekend del 22 agosto. La scelta (sofferta) degli organizzatori nasce dal bisogno di creare le condizioni perché vi possa assistere dal vivo almeno un quantitativo minimo di spettatori, mettendo in soffitta i ricordi dello scorso anno, quando la celebre sfida della Sarthe si svolse a porte chiuse.

Bisogno di pubblico

Un’esperienza che gli uomini dell’ACO, per bocca del presidente Pierre Fillon, vogliono evitare di ripetere, nei limiti del possibile. Queste le sue parole: “Disputare la 24 Ore di Le Mans a porte chiuse per il secondo anno consecutivo sarebbe impensabile. Stiamo lavorando perché ciò non accada, usando tutte le precauzioni sanitarie del caso“. Il risultato non è scontato, perché tutto dipende dall’evoluzione del quadro sanitario, ma provarci è lecito.

Arrivano le hypercar

Quest’anno la più leggendaria gara dell’universo endurance registrerà il debutto della nuova classe delle Hypercar, che saprà suscitare ulteriore interesse negli appassionati, scrivendo una nuova esaltante pagina di motorsport. Nonostante il rinvio di due mesi, rispetto alla tradizionale collocazione di giugno nel calendario sportivo, l’universo dell’automobilismo da gara vive già con trepidante attesa la fase di avvicinamento alla prossima edizione della 24 Ore di Le Mans, che promette uno spettacolo degno delle aspettative.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →