Rossion Q1: arriva in Italia la figlia americana della Noble

Rossion Q1

Arriva in Italia la Rossion Q1, una recente supercar che nasce negli Stati Uniti e che, al di là di una piccola nicchia di appassionati, è ancora sconosciuta al grande pubblico. Questa interessante coupé, che verrà distribuita nel nostro paese dalla Hybrid UKGarage di Bergamo, ha origini illustri: il suo telaio è strettamente imparentato con quello della Noble M400, altro missile terra-terra praticamente artigianale che ha saputo ritagliarsi un suo spazio nel cuore degli appassionati duri e puri.

Rispetto alla "mamma" inglese la Q1 differisce non poco anche a prima vista: la carrozzeria, completamente diversa, è stata studiata per migliorare drasticamente l'aerodinamica, e i risultati ottenuti hanno portato -tra l'altro- all'eliminazione dello spoiler posteriore.

Ma veniamo subito al cuore di questa realizzazione: la Q1 monta un 3.5 V6 biturbo di origine Ford capace di erogare 450 CV a 6500 giri e di spingere l'auto da 0 a 100 in 3,2 s. L'unità, frutto del lavoro del preparatore AER (noto per le sue realizzazioni in Le Mans Series) è abbinata ad un cambio manuale sei marce prodotto da Getrag, assecondato a sua volta da un differenziale posteriore a slittamento limitato prodotto da Quaife. E non è finita qui.

Rossion Q1

Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1

Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1

Al capitolo sospensioni troviamo un insieme completamente regolabile messo a punto da Koni: la casa tiene a precisare che "il setting non è estremo quanto quello di una Ferrari 430 Scuderia". Rossion ha preferito puntare su un risultato meno racing e più fruibile nella guida stradale. Il lavoro combinato delle sospensioni Koni e dei Pirelli PZero Corsa (montati su cerchi da 18" superleggeri) porta ad un livello di accelerazione laterale massima di 1,3 G.

Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1

Per quello che riguarda l'impianto frenante invece, troviamo quattro freni a disco da 330 mm con pinze AP Racing a quattro pistonicini. Quanto basta per sviluppare decelerazioni molto importanti su un mezzo che -anche grazie ad alcune parti in fibra di carbonio- pesa appena 1070 kg. Se invece vi preoccupate della sicurezza, beh, cominciate pure a cercare altrove: qui non troverete airbag, ABS, né altre "modernità". Le cinture a quattro punti e il rollbar integrale sono stati giudicati più che sufficienti dai progettisti.

Rossion Q1
Rossion Q1
Rossion Q1

Tra gli optional invece non mancano alzacristalli e retrovisori elettrici, clima, radio CD, antifurto, sedili a guscio in fibra di carbonio con rivestimenti in pelle, un'infinità di tinte esterne, perlati compresi, e persino -volendo- un sistema multimediale completo di navigatore, tv e lettore DVD.

Rossion prevede di vendere 40 auto in tutta Europa nel corso del 2010 e inizierà a consegnare gli esemplari italiani dal mese di febbraio. Nel nostro paese la Q1, che potrete conoscere meglio sul sito ufficiale della casa, è proposta ad un prezzo di 90.000 euro tasse escluse.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: