GM: saldato il debito con la Germania per la "questione Opel"

GM salda il debito col governo tedesco.

Dopo aver rinunciato alla cessione di Opel il costruttore americano ha finito di restituire gli 1.5 miliardi di euro prestati da Berlino affinché venisse mantenuta l’operatività della casa di Russelsheim, che doveva finire sotto il controllo di Magna.

A dare la notizia del “recupero crediti” è stata la cancelliera tedesca Angela Merkel :

“Posso dirvi che gli ultimi finanziamenti ricevuti da General Motors per Opel sono stati rimborsati, il che significa che l'operazione Opel non è costata a oggi un centesimo al contribuente tedesco”.

Via | IlSole24Ore (Grazie al nostro lettore "giulio503" per la segnalazione)
Foto | Jm3

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: