Mercato dell'auto europeo: +11,2% in ottobre

Bandiera Europea Il mercato auto in Europa a ottobre ha registrato un aumento delle vendite dell'11,2% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Risultato a due facce, a ben vedere: se in Europa Occidentale il mercato ha messo a segno un progresso di oltre il 15%, i paesi orientali hanno accusato un calo pari al -36%.

Complessivamente, dall'inizio dell'anno, il bilancio rimane negativo (-5%, -3% per la sola Europa Occidentale), ma il trend recente è positivo, essenzialmente grazie agli incentivi, responsabili delle performance di Germania (+24%), Spagna (+26,4%) e Gran Bretagna (+31,6%). Da inizio anno però, solo Germania (+25,9%), Francia (+4,2%) e Austria (+6,3%) presentano segni positivi.

Per quello che riguarda le case nazionali, anche in ottobre Fiat ha realizzato una performance migliore rispetto alla media del mercato. In ottobre le vendite del gruppo sono state superiori del 18% rispetto allo stesso mese del 2008 e la quota è così salita all'8,8%, dall'8,6% dell'anno scorso.

Da inizio anno Fiat è cresciuta del 4,3% (1.025.000 immatricolazioni), salendo alla quota dell'8,9%, lo 0,6% in più rispetto ai primi 10 mesi del 2008) e rafforzando la quinta posizione tra i costruttori in Europa. In Germania i volumi sono cresciuti addirittura del 53,5%, con una quota salita di 0,7 punti percentuali al 3,9%.

Ancora meglio considerando i primi dieci mesi del 2009 nel complesso: Fiat ha messo a segno un +87,9% sul mercato tedesco, , passando dal 3,3% al 5% del totale delle vendita. In Gran Bretagna ad ottobre c'è stato un "boom" pari al +117,3% e la quota è cresciuta dal 2,7% di ottobre 2008 al 4,4% attuale. Prendendo in considerazione tutto il 2009, la quota è salita dal 2,9% al 3,5%.

Il marchio Fiat in particolare in ottobre ha aumentato i volumi del 20,2% e la quota è passata dal 6,8% al 7,1% attuale. Nel complessivo annuo, la crescita è del 4% e la quota è al 7,2% (6,7% nei primi 10 mesi del 2008). In virtù di questi risultati, Fiat è il quinto marchio più venduto in Europa.

Nemmeno a dirlo, a trainare il successo del marchio sono la Punto, la Panda e la 500. La prima si conferma tra le cinque vetture più vendute del segmento B, mentre Panda e 500 rimangono le regine incontrastate del segmento A a livello continentale.

In Germania la casa ha aumentato le vendite del 59,6% e la quota di 0,8 punti percentuali (attestandosi al 3,5%). Da inizio anno le vendite sono cresciute addirittura del 93,9% e la quota è salita dal 2,9% al 4,5% attuale. In Gran Bretagna i volumi sono aumentati in ottobre del 117,5%, mentre la quota è salita dall'1,9% al 3,4%, soprattutto grazie alla 500, entrata per la prima volta nella top ten dei modelli più venduti del paese.

Per quello che riguarda il marchio Lancia le vendite sono cresciute del 2,7% da inizio anno e la quota è aumentata dello 0,1%, attestandosi allo 0,9%. Alfa Romeo è cresciuta del 6,2%, mentre da inizio anno le vendite sono salite del 9,4%, con una quota aumentata di 0,1 punti, e attestatasi allo 0,8%.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: