Peugeot: tutte le GTI della Casa del Leone

Tutte le Peugeot GTI

La notizia dell'addio alla storica sigla GTI da parte di Peugeot ha rimesso in moto la macchina dei ricordi, portando alla mente soprattutto la 205 GTI, l'auto che più di ogni altra ha rappresentato il concetto di sportività della Casa del Leone. D'ora in avanti, ci penserà la coupé RCZ ad esprimere il lato sportivo di Peugeot, come sottolineato dallo stesso Christian Stein che ha annunciato la chiusura del ciclo GTI.

La prima GTI di Peugeot è stata la 604, introdotta nel 1983. Era equipaggiata con il motore PRV 2.8 V6 da 155 CV, con cui la 604 GTI era in grado di raggiungere una velocità massima di 190 km/h, passando da 0 a 100 in 9,7 secondi. Si trattava di prestazioni ragguardevoli per un'auto che già ai quei tempi pesava oltre 1400 kg. L'anno dopo fu la volta della 505 GTI, mossa dal 2.0 a quattro cilindri da 110 CV e disponibile nelle varianti berlina, Station Wagon e Familiare a 7 posti. Le prestazioni erano piuttosto modeste: 175 km/h di velocità massima e 10,8 secondi per scattare da 0 a 100 km/h. La situazione migliorò nel 1985 con l'introduzione della versione da 113 CV - disponibile anche con cambio automatico - con cui la 505 GTI raggiungeva i 180 km/h.

Il 1984 verrà ricordato per l'arrivo della Peugeot 205 GTI, spinta dal motore 1.6 da 105 CV. In questa versione, la 205 aveva una velocità massima di 190 km/h e copriva gli 0-100 in meno di 10 secondi, 9,5 per l'esattezza. Nel 1986, contemporaneamente all'uscita della 604 GTI, la gamma della 205 GTI fu oggetto di importanti miglioramenti. La potenza della versione 1.6 fu incrementata a 113 CV: così, la vettura sfiorava i 200 (196 km/h) e impiegava 9,1 secondi per passare da 0 a 100 km/h. Ma la novità più importante fu rappresentata dall'ingresso della 205 GTI 1.9 da 127 CV dalle prestazioni stratosferiche: 206 km/h di velocità massima e 0-100 in 7,8 secondi. L'anno successivo, in occasione del restyling per la 205, la potenza del propulsore 1.9 fu leggermente incrementata a 129 CV, ma le prestazioni rimasero immutate. L'ultima tappa della carriera per la 205 GTI è stata nel '92, quando la gamma fu ridotta alla sola versione 1.9 da 120 CV, dotata di marmitta catalitica. Questo intervento tecnico ridusse la velocità massima a 202 km/h, mentre l'accelerazione da 0 a 100 era di 8,3 secondi. In Italia, la Peugeot 205 GTI è stata venduta anche nelle versioni speciali Action e Plus.

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

Nel 1989, invece, fece il suo ingresso la Peugeot 309 GTI, disponibile nell'insolita (per il modello) carrozzeria a 3 porte. La vettura condivideva il motore con la 205 GTI, ovvero il 1.9 da 127 CV. Anche le prestazioni erano pressocché identiche: 206 km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100 km/h in 8 secondi netti. Nel '90, contemporaneamente all'uscita della 505 GTI, la 309 GTI fu affiancata dalla versione equipaggiata con il 1.9 16V da 158 CV, con cui la compatta francese raggiungeva i 220 km/h di velocità massima, impiegando 7,8 secondi per passare da 0 a 100 km/h. Due anni dopo, la gamma fu ridotta alla sola versione 1.9 16V Cat, con potenza ridotta a 147 CV e velocità massima di 214 km/h. Nel 1994, uscirono di produzione sia la 309 che la 205 in allestimento GTI.

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

La sigla sportiva di Peugeot ritornò nel '96, in occasione del restyling della 106. La piccola della Casa del Leone in versione GTI era equipaggiata con il 1.6 16V da 118 CV che regalava prestazioni molto simili all'antenata 205: 205 km/h di velocità massima e 8,7 secondi per passare da 0 a 100. Nel 1997, la Peugeot 306 fu sottoposta al restyling di metà carriera che fece da apripista alla 306 GTI, mossa dal motore 2.0 16V da 163 CV, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce. La compatta francese raggiungeva i 220 km/h di velocità massima mentre, per accelerare da 0 a 100, necessitava di 8,5 secondi.

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

Nel '98 uscì di scena la 106 GTI, sostituita nel 1999 dalla Peugeot 206 GTi che condivideva il motore con la più grande 306, ma con potenza ridotta a 136 CV. La 206 GTi raggiungeva i 210 km/h ed impiegava 8,4 secondi per scattare da 0 a 100 km/h. Oltre alla classica versione a 3 porte, la 206 GTi era disponibile anche nella variante Sw e, dal 2004, con il motore diesel 1.6 HDi 16V da 109 CV e 260 Nm, con cui la "Enfant Terrible" raggiungeva i 190 km/h di velocità massima, passando da 0 a 100 in meno di 10 secondi (9,9). Nel 2004, la 206 GTi è stata prima affiancata e poi sostituita dalla 206 RC da 177 CV.

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

L'ultima GTI della storia è la Peugeot 207, attualmente in commercio. E' equipaggiata con il 1.6 THP 16V da 174 CV, lo stesso della Mini Cooper S e realizzato in joint-venture con BMW. La 207 GTi raggiunge i 220 km/h di velocità massima e impiega solo 7,1 secondi per passare da 0 a 100 km/h. A seguito dell'annuncio di Stein, non è ancora chiaro quando la Peugeot 207 GTi abbandonerà i listini.

Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI
Tutte le Peugeot GTI

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: