Magna: "Non tenteremo più di comprare una casa automobilistica"

magna

Magna International in futuro non tenterà più di acquisire una casa automobilistica. Dopo la sorprendente decisione di General Motors di tenere Opel seguita a mesi di estenuanti trattative, la multinazionale austro-canadese ha stabilito che rimarrà nell'ambito del suo business tradizionale, quello delle forniture di componenti ai costruttori.

La dichiarazione, rilasciata da John Walker, co-amministratore delegato dell'azienda, è limpida: "Non cercheremo più un nostro spazio tra le case automobilistiche: non esiste alcun piano per entrare in trattative con un altro costruttore". Ora l'attenzione di Magna potrebbe focalizzarsi invece su altri fornitori in difficoltà che hanno perso le commesse delle case automobilistiche.

Eppure, qualche analista rimane scettico di fronte a queste affermazioni: c'è chi continua a credere che l'automotive supplier possa presto rilanciarsi nel "corteggiamento" di qualche costruttore. "Ci sono altre case automobilistiche in vendita e Frank Stronach (il presidente di Magna, ndr) ha il pallino di acquisirne una. Aspettate e vedrete" giura John Wolkonowicz, interpellato da Automotive News.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: