"BimbiSicuramente 2009": continua l'impegno di Fiat nella sicurezza dei bambini in auto

"BimbiSicuramente 2009" è l’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della sicurezza dei bambini in auto promossa da Fiat e UCIF - l'Unione Concessionari Italiani Fiat - che si svolgerà dal 9 al 15 novembre nelle oltre 600 concessionarie Fiat presenti in Italia. All'iniziativa partecipano anche importanti società quali Bosch, BébéConfort, Giunti, Zooppa.it e H-Art. Lo scorso anno, nella prima edizione di "BimbiSicuramente", per un’intera settimana oltre 10.000 famiglie hanno partecipato agli incontri presso le concessionarie Fiat ricevendo informazioni e dimostrazioni dirette su come tutelare la sicurezza dei bambini durante il trasporto.

Numerose le novità di questa seconda edizione, ad iniziare proprio dal concorso web cui hanno partecipato oltre 60 video che hanno affrontato il tema della sicurezza in modo innovativo e singolare. Selezionati da una giuria di giornalisti ed esperti di comunicazione, i filmati sono stati creati attraverso il servizio 'Zooppa.com', un nuovo modello di advertising basato su campagne pubblicitarie "User Generated", realizzate cioè dagli utenti finali. Il primo premio è stato assegnato al video "Bambini al Sicuro" dell’utente Annarella, scelto per il suo messaggio semplice ma, allo stesso tempo, incisivo e sorprendente.

Inoltre, tra le novità di "BimbiSicuramente 2009" si segnala il rinnovato sito, pensato come un vero e proprio portale dove trovare tutte le informazioni sul tema e dal quale si può accedere al canale dedicato di YouTube, ricco di filmati sul modo corretto di trasportare i bambini in automobile. Come sottolineato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, se correttamente installati ed utilizzati, i sistemi di ritenuta dei bambini possono ridurre del 70% la probabilità di decesso in caso di incidente. È stato dimostrato che un mancato utilizzo del seggiolino e delle cinture di sicurezza aumenta di 7 volte il rischio di conseguenze gravi in caso di incidente, mentre un utilizzo responsabile di questi sistemi di ritenuta consentirebbe di ridurre il rischio di lesioni gravi dell'80%.

In occasione della presentazione stampa, Fiat ha elencato i dati di un interessante test realizzato su Facebook. Sul più importante social network, a partire dallo scorso mese, è disponibile "Che guidatore Sei?", una divertente applicazione che mette in competizione ciascun utente con la propria rete di amici sul network: vince chi risponde in modo corretto al maggior numero di domande nel minor tempo possibile. Fiat è il primo brand automobilistico a proporre su Facebook un gioco di sensibilizzazione sociale sulla sicurezza stradale.

Santo Ficili, Direttore Mercato Italia Fiat Automobiles, spiega così l'importanza di 'BimbiSicuramente: "Fiat e la sua rete di concessionari hanno promosso l’iniziativa perché è vicina alle esigenze dei suoi clienti e delle loro famiglie. Noi non vendiamo solo automobili, siamo la più importante casa automobilistica italiana con la più grande rete di concessionari e ci poniamo accanto a migliaia di famiglie nel momento dell’acquisto e dell’assistenza delle auto e vogliamo essere accanto a loro anche nella sicurezza dei propri bambini. Per questo abbiamo costruito un forte legame con la comunità, ponendoci accanto alle Istituzioni per favorire la sensibilizzazione al tema della sicurezza stradale e dei bambini a bordo".

Invece, Filippo Pavan Bernacchi, Presidente UCIF dice che "l’idea di fare qualcosa di concreto per contribuire alla sicurezza dei bambini in auto rende tutti noi concessionari italiani Fiat felici sia come genitori sia come promotori dell’iniziativa 'BimbiSicuramente'. Con il nostro lavoro abbiamo avuto modo di notare che ogni settimana passano tante famiglie con i loro bambini. Ci siamo resi conto che purtroppo molte volte i bambini non sono allacciati ai sistemi di ritenuta adatti al loro trasporto o addirittura viaggiano liberi in auto. Noi concessionari Fiat siamo da sempre attenti al ruolo sociale del nostro lavoro, per questo vogliamo dedicare attenzione e concentrazione nel sensibilizzare ed informare i nostri clienti sulla sicurezza dei bambini a bordo dell’auto".

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: