Nuova Serie 1 M: BMW la conferma; potrebbe chiamarsi M1

Bmw Serie 1 tii concept

BMW conferma l’arrivo della Serie 1 M, per la quale potrebbe rispolverare lo storica sigla “M1”. Che il costruttore bavarese fosse intenzionato a produrre qualcosa di davvero piccante a partire dalla prossima Serie 1 coupè, lo si era capito osservando quel particolare muletto fotografato qualche tempo fa sulla strada che collega Monaco alla sede della Motorsport.

Ma le conferme da parte dei boss di BMW fanno venire un sorriso a tutti gli appassionati della casa dell’elica e delle “piccola bombe atomiche” come questa. Una fonte della Motorsport ha infatti affermato che BMW “pur rimanendo conscia del fatto che i clienti attuali “gravitano” intorno ad auto come la X5 ed X6 M (oltre alla M3 e la futura M5), vorrebbe espandere la propria offerta ed attirare nuovi clienti (specie tra i giovani) verso gli esclusivi prodotti M”.

Kay Segler, boss del reparto sportivo della BMW, ha affermato di essere il più grande ammiratore di questo progetto a cui da molta più priorità di quanta ne dia ad un eventuale supercar da contrapporre all’Audi R8, alla Mercedes SLS o alla “classica” Porsche 911 Turbo: “Nonostante un progetto simile si sposerebbe bene con la nostra filosofia ed i nostri ingegneri ne sarebbero entusiasti, adesso la priorità è quella di offrire una piccola M da posizionare sotto la M3”.

Muletto BMW Serie 1 Coupè M
Muletto BMW Serie 1 Coupè M
Muletto BMW Serie 1 Coupè M

La vettura andrà a battagliare con la nuova Audi RS3 e dovrebbe avere un prezzo non inferiore ai 40.000 euro. Oltre a soluzioni (come il tetto in fibra di carbonio) tecnico-estetiche che la renderanno degna di fregiarsi del badge M, la piccola M1 (eventualmente prendesse questo nome) dovrebbe montare il 6 cilindri 3.0 twin-turbo pompato per l’occasione a quota 330/350 CV.

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
54 commenti Aggiorna
Ordina: