Alfa Romeo Milano: nuovi dettagli sull'erede dell'Alfa 147

render

Dopo un pò di silenzio, l'Alfa Romeo Milano torna a far parlare di sé. Sono emersi nuovi dettagli sulla vettura che sostituirà l'Alfa 147, la cui presentazione avverrà al prossimo Salone di Ginevra, in programma a marzo 2010. L'Alfa Milano sarà disponibile solo nella variante di carrozzeria a 5 porte e porterà al debutto la piattaforma C-Evo. Al momento del lancio, la vettura sarà disponibile in 6 motorizzazioni, equamente suddivise tra alimentazione benzina e diesel.

Per quanto riguarda i propulsori a ciclo otto, la Milano sarà equipaggiata con il 1.4 TB Multiair da 120 e 170 CV. Il top di gamma sarà rappresentato dal 1750 TBi da 200 CV, in attesa di una versione più potente, accreditata di ben 235 CV. Invece, l'offerta dei motori diesel sarà composta dalle unità 1.6 JTDm da 120 CV e 2.0 JTDm, quest'ultimo disponibile nelle versioni da 140 e 170 CV.

La gamma dell'Alfa Milano sarà suddivisa in quattro allestimenti: Progression, Distinctive, Spirit e Sport. Tutte le versioni saranno equipaggiate con il manettino DNA, già visto sulla piccola Alfa MiTo. Anche la dotazione di serie sarà di prim'ordine, soprattutto sotto il profilo della sicurezza. Inoltre, la Milano sarà abbinata al nuovo cambio sequenziale DDCT a doppia frizione, disponibile solo per le versioni 1.4 TB MultiAir.

Le vendite della Alfa Romeo Milano partiranno nel corso dell'estate 2010. Esteticamente, sarà ampiamente personalizzabile, in quanto sono previsti 9 differenti colorazioni per la carrozzeria e sette tipi diversi di cerchi in lega, con misure che andranno dai 16 ai 18 pollici.

Via | AutoWeek

  • shares
  • Mail
167 commenti Aggiorna
Ordina: