Auto e Moto d'Epoca 2009: +20% di presenze per l'edizione dei record

auto_moto_epoca_padova

Auto e Moto d'Epoca 2009 ha rispettato, anzi, superato le rosee aspettative della vigilia: il +20% dei visitatori si è tradotto in un totale di oltre 60.000 presenze, cifra superata per la prima volta in assoluto dalla manifestazione padovana.

Quanto mai illuminanti le conclusioni tratte dall'organizzatore, Mario Carlo Baccaglini: "Si tratta di una manifestazione all'insegna della passione. Questa è la carta di Auto e Moto d'Epoca che spinge sempre più curiosi a diventare appassionati. E conferma che l'auto storica non è solo un mercato di investimento dalle grandi prospettive, ma anche un vero e proprio fenomeno di costume".

L'Asta di Coys tenutasi sabato è stata l'evento clou di quest'edizione: tra i 210 lotti battuti, meritano una menzione una Ferrari Daytona del valore di 240.000 euro ed una rara Aston Martin progettata da Augusto Bertelli, aggiudicata da un collezionista per 90.000 euro. Invenduto invece il pezzo pregiato, la Lamborghini Miura SV del 1972 per cui è stata rifiutata un'offerta di 670.000 euro.

Tra le auto più ammirate hanno figurato invece due autentiche centenarie, una Isotta Fraschini ed una Fiat 35/50 HP Tipo 5, entrambe classe 1909. La prima, recuperata da un collezionista romano negli anni '60 in un deposito di macchine piantapali, la seconda, un raro esemplare di autovettura che la casa torinese aveva progettato per soddisfare la domanda di auto di altissima gamma per i mercati statunitense ed australiano.

Per la cronaca, ricordiamo infine il 50° anniversario delle Bianchina Cabriolet e Panoramica, celebrato dal Bianchina Club. Le premesse per vedere un'edizione 2010 ancor più interessante ci sono davvero tutte...

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: