Porsche, Macht: probabile la condivisione delle piattaforme di 911 e Panamera con altri marchi del gruppo Volkswagen

Logo Porsche

Michael Macht, nuovo amministratore delegato Porsche, ha confermato la futura condivisione delle piattaforme in uso sulle 911 e Panamera con marchi presenti nel gruppo Volkswagen. «Dobbiamo assumere il ruolo del pilastro e stringere le sinergie con i marchi VAG a noi più affini – spiega Macht, mostrando di non considerare affatto l’opzione del revanscismo –. Tuttavia va anche perseguito un processo di naturale indipendenza, specie nei processi di ricerca e sviluppo».

L’ad si è poi soffermato sull’argomento specifico: «La piattaforma della Panamera è già stata indicata per alcune vetture in fase di sviluppo, o per concept già destinati alla produzione». Meno preciso il quadro tracciato per la l’”ossatura” della 911. «Stiamo valutando se utilizzarla per altri marchi del gruppo Volkswagen», taglia corto Macht. Prima di puntualizzare che i propulsori – tranne il V6 diesel della Cayenne – avranno ancora e per sempre natali a Stoccarda. A proposito di sei cilindri: la Panamera “entry level”, così frazionata, è stata confermata per il 2010 inoltrato.

Infine, una battuta sulla Porsche elettrica. «L’idea è stimolante, ma, al momento, le tecnologie sul mercato non permettono di raggiungere quei livelli di guidabilità, performance ed accelerazione insiti nella nostra filosofia. Ci vorranno almeno due anni prima di apprezzare sviluppi concreti».

Porsche Panamera - immagini dalla presentazione stampa
Porsche Panamera - immagini dalla presentazione stampa
Porsche 911 Sport Classic
Porsche 911 Sport Classic

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: