Seat: in arrivo la nuova Alhambra e l'erede della Arosa. Allo studio le inedite Leon SC e Tribù

Seat Alhambra Ecomotive

In un'intervista rilasciata ad Autocar, Jan Lafrentz, responsabile "Sales & Marketing" di Seat, ha rivelato i piani della Casa spagnola per il futuro. Il manager ha parlato principalmente della nuova Seat Alhambra, il cui debutto sul mercato è previsto tra circa dodici mesi. Come l'attuale, anche la nuova generazione della MPV iberica deriverà dalla "cugina" Volkswagen Sharan. Inoltre, la scelta di puntare sulle monovolumi di grandi dimensioni appare in controtendenza rispetto alle altre Case automobilistiche, ma Lafrentz ha spiegato la strategia di Seat in questo segmento: "l'Alhambra è un'auto importante per noi e i proprietari della vettura sono fedelissimi clienti. Non possiamo permetterci di perderli".

Non è ancora certo se continuerà a chiamarsi Alhambra, ma in Seat puntano a sottrarre la leadership della categoria alla Ford Galaxy. Dopo la nuova Alhambra, sarà la volta dell'erede della Arosa. La Casa iberica ritornerà nel segmento delle citycar nel 2011 con la gemella della Volkswagen Up!. Come quest'ultima, sarà assemblata nell'impianto di Bratislava, in Slovacchia. Inoltre, è prevista anche una variante elettrica che debutterà nel 2013. Invece, in base a ciò che ha detto lo stesso Lafrentz, è poco probabile che la vettura si chiamerà Arosa.

Lafrentz ha parlato anche di una possibile Leon SC, prevista per i primi mesi del 2011: "è già stata avanzata una proposta di stile per questa vettura. Una coupé di segmento C ben si adatterebbe al nostro DNA. Se Volkswagen ha riscosso molto successo con la Scirocco, un'auto di questa tipologia con il brand Seat potrebbe darci molte soddisfazioni". Nello stesso periodo, potrebbe esserci il debutto della Tribù nella sua veste definitiva. Questa vettura andrebbe a competere con la Nissan Qashqai, ma il management della Casa spagnola non ha ancora dato il via libera alla realizzazione di una SUV di dimensioni compatte.

Nuove immagini Seat Leon Cupra R
Nuove immagini Seat Leon Cupra R
Nuove immagini Seat Leon Cupra R
Nuove immagini Seat Leon Cupra R

Volkswagen up!
Volkswagen up!
Volkswagen up!
Volkswagen up!

In conclusione, Jan Lafrentz ha poi affermato che Ibiza e Leon rappresentano i modelli più redditizi per Seat e, per questo, "le rispettive gamme sono destinate ad ampliarsi in futuro". Invece, il manager ha categoricamente escluso lo sviluppo di vetture come la Tango concept o varianti scoperte degli attuali modelli Seat perché "il segmento di cabriolet e spider non è molto redditizio sul mercato spagnolo".

Anteprima Seat Tribu
Anteprima Seat Tribu
Anteprima Seat Tribu
Anteprima Seat Tribu

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: