Mini E: parte un programma di test per 40 esemplari in Gran Bretagna

Mini E elettrica

La Mini E raggiungerà presto le strade inglesi con un programma sperimentale di collaudi che coinvolgerà 40 esemplari dell'elettrica e altrettanti "tester" volontari. L'obiettivo però, non sarebbe quello di sviluppare la versione di serie di questo prototipo marciante, bensì accumulare dati ed esperienza in vista del lancio di un'inedita elettrica nell'ambito del Gruppo BMW.

La tecnologia nascosta sotto il vestito della Mini E infatti, prelude a quella che sarà impiegata dalla prima vettura del Project i, che secondo le indiscrezioni più recenti sarebbe una quattro posti, attesa per il 2015. Tornando al programma sperimentale, Mini ha siglato un contratto con la catena Marks&Spencer, che installerà in qualche decina di punti vendita del sud-est del paese le paline per la ricarica delle piccole elettriche.

Altre stazioni saranno installate nelle case dei 40 tester prescelti: con una ricarica di 4 ore e mezza, la Mini E è in grado di marciare per oltre 190 km. Il programma della casa inglese interesserà essenzialmente le città di Oxford e Londra, e partirà da poco prima di Natale, per una durata di sei mesi complessivi.

Mini E elettrica
Mini E elettrica
Mini E elettrica
Mini E elettrica

Mini E elettrica
Mini E elettrica
Mini E elettrica
Mini E elettrica

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: