Fiat, Marchionne: l'accordo fra Europa e Sud Corea? Sarebbe devastante

sergio marchionneSergio Marchionne, amministratore delegato Fiat, auspica che l’accordo sul libero scambio fra Unione europea e Corea del Sud venga modificato prima dell’imminente firma. Altrimenti, per i costruttori europei si profilano “effetti devastanti, con un danno incalcolabile per la base industriale europea”.

Secondo quanto spiegato dal manager, l’intesa avrebbe l’obiettivo di abbassare a meno del 60% il limite per le “regole d’origine”, permettendo altresì alle autorità coreane di rimborsare ai loro costruttori il dazio sulle parti importate da altri paesi a basso costo ed utilizzate nei prodotti destinati all’esportazione verso il Vecchio Continente. Il “vantaggio assurdo” sarebbe quantificabile in 1.500 Euro di risparmio per ogni vettura.

Marchionne, infine, porta alla luce il problema del “pericoloso precedente”, per cui altri partner dell’Ue potrebbero reclamare medesimi trattamenti di favore.
Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: