Fiat Punto Evo al Centro Stile Fiat di Torino

Riprendiamo il tema della Punto Evo al Salone di Francoforte, integrandolo con ciò che abbiamo potuto vedere nei giorni scorsi, ma che non abbiamo potuto raccontare per ragioni di embargo stampa. Ebbene si, mercoledì scorso abbiamo avuto la possibilità di vedere in anteprima la Fiat Punto Evo, grazie ad un invito del Centro Stile Fiat


Riprendiamo il tema della Punto Evo al Salone di Francoforte, integrandolo con ciò che abbiamo potuto vedere nei giorni scorsi, ma che non abbiamo potuto raccontare per ragioni di embargo stampa. Ebbene si, mercoledì scorso abbiamo avuto la possibilità di vedere in anteprima la Fiat Punto Evo, grazie ad un invito del Centro Stile Fiat a Torino. A fare gli onori di casa Roberto Giolito, Fiat Style Director, Giampiero Briguglio, Interior Designer, Fabrizio Giachello e Alessandro Paolucci, Product Manager Punto Evo.

Le prime parole di Giolito, che colpiscono per immediatezza e semplicità, sono possono essere considerate il manifesto della Punto Evo: “noi vogliamo bene a quest’auto”. Giolito è una persona che ti conquista con la propria abilità oratoria, con il modo in cui ti spiega uno alla volta i vari perchè delle scelte fatte. Il discorso si allarga pensando alla Punto Evo come una tela sulla quale poter esprimere lo stile Fiat. Un’automobile con più personalità e più versioni per incontrare le esigenze di tutti.

I modelli che abbiamo osservato e toccato con mano erano ancora pre-serie. Parliamo allora di sensazioni. La prima è quella che tra le immagini viste negli scorsi giorni e la Punto Evo che vediamo da vivo, c’è qualcosa di diverso. Le foto ritoccate con Photoshop, con quelle luci ed ombre irreali, sono fuorvianti. Piccolo consiglio che ci sentiamo di dare, avendo letto anche i vostri commenti ai post precedenti sulla Punto Evo: prima di dare un giudizio, positivo o negativo che sia, osservatela da vicino.

Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli

Partiamo allora dal frontale di questa Punto Evo con la prima osservazione: via lo stile Maserati, ecco arrivare qualcosa di decisamente diverso. Abbiamo due tipi di griglie: una è del tipo già visto sulla Grande Punto, l’altra è a nido d’ape per i modelli più sportivi. Come dicevamo stacca nettamente con lo stile Maserati della Grande Punto per avvicinarsi a ciò che abbiamo già visto sui modelli Peugeot. Lo scudo della calandra, che sembrava nelle immagini in normale plastica, si rivela come un pezzo meno scontato di quanto ci si aspettava. Realizzato con colori metcrome, offre luci con riflessi inaspettati. Ingloba le luci di direzione così come i fendinebbia: nel caso in cui questi non vengano installati, il classico “buco” risulta quindi mimetizzato. E’ stata rivista la protezione pedoni: il frontale scende in maniera perpendicolare rispetto al piano stradale mentre prima rientrava verso il motore. Si tratta della protezione per l’urto femorale.

Il logo, accompagnato dal baffetto, sempre cromato chiaro e mai nero, non è più al centro della griglia ma è incastonato nella carrozzeria. In questo caso l’obiettivo è quello di ridare dignità al logo stesso. C’è da dire inoltre che il cofano è rimasto quello del modello precedente ma è ora esaltato da una centina. Nessuna modifica ai fari anteriori se non per una cornice, al contrario di ciò che è stato fatto con quelli posteriori.

Il disegno dei fari posteriori è infatti cambiato nella forma, come per abbracciare il lunotto. Il segnale luminoso continuo è unico e permette di riconoscere la Punto Evo rispetto alle altre auto. La luce risulta infatti uniforme nonostante l’utilizzo dei led: non si notato i classici “puntini” dei led stessi. Le luci di direzione e stop sono messe in evidenza con un “effetto gioiello”: la luce è incastonata in una sorta di box cromato. Per le frecce è stata utilizzata una lente tersa fumè scura. Sempre nel disegno della parte posteriore, il paraurti metcrome, è più largo del lunotto per dare un’idea diversa rispetto al passato. Per quanto riguarda il logo diciamo addio a Mr Dot: il logo Punto è ora fluidificato, un punto colorato identificherà la versione. Sul portellone lo accompagna lo stemma Fiat e la scritta Evo sulla destra.

Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli

Il lavoro maggiore è comunque stato fatto sugli interni. Positivo o negativo che possa essere il giudizio personale, non si può non dire che si avverte in Fiat una vera e propria aria di svolta rispetto ai modelli di qualche anno fa. La sensazione è quella di un’aria decisamente diversa rispetto a quanto eravamo abituati.

Il quadrante strumenti è del tipo sportivo visto sulla Bravo, ma è la console centrale che è stata completamente rivista. Per la radio è stata usata una doppia verniciatura che dovrebbe attenuare riflessi e la possibilità di ditate. Tutti i pulsanti sono retroilluminati e facilmente accessibili. A proposito di illuminazione, l’effetto “ambient light” ottenuto con i led nella plancia, è sicuramente spettacolare ed inaspettato su una Punto. Se avete la possibilità, provate a vederlo da vivo. Completano gli interni una serie di comodi portaoggetti e tasche disseminati un po’ ovunque sulla vettura. come ad esempio i portabottiglie anche per i sedili posteriori. Considerando il modello pre-serie esaminato, e il tempo avuto a disposizione, la percezione al tatto dei materiali è sembrata buona: non sembrano essere presenti parti in plastica scadente piuttosto che accoppiamenti realizzati male.

Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli

Per quanto riguarda gli equipaggiamenti, degno di nota l’esp è di serie su tutta la gamma. Per i più attenti ai gadgets, sarà disponibile un modello di TomTom con funzioni integrate con il Blu&Me Fiat. Rispetto a quanto detto precedentemente, ci è stata confermata da subito la disponibilità dei motori Multiair per Punto Evo: sarà possibile ordinarli fin da subito, con una attesa però per la consegna di un mesetto.

Tornando al discorso iniziale, c’è da dire che il team di Fiat ha dimostrato un sincero entusiasmo che nessuno si aspettava. E’ sembrato che davvero a Torino tutti “vogliano bene” a questa nuova Punto Evo: rimane ora da vedere se il mercato contraccambierà tanto amore.

Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli
Fiat Punto Evo Immagini dal Vivo Dettagli

Ultime notizie su Fiat

FIAT viene fondata nel 1899 a Torino. L’acronimo FIAT significa Fabbrica Italiana Automobili Torino. Giovanni Agnelli fu aiutato nell’idea di avviare un’azienda automobilistica da numero [...]

Tutto su Fiat →