Murray T.25: la disposizione dei sedili

Dopo le anticipazioni diffuse solo mercoledì, torniamo a parlare della T.25, micro-utilitaria progettata da Gordon Murray. L’attenzione, in questo caso, è dedicata alla disposizione interna dei tre sedili. L’iCentre è senza dubbio il particolare caratterizzante, per stravaganza e semplicità: un volante, due pedali e tre pulsanti per scegliere le logiche di funzionamento (marcia, retromarcia, folle)


Dopo le anticipazioni diffuse solo mercoledì, torniamo a parlare della T.25, micro-utilitaria progettata da Gordon Murray. L’attenzione, in questo caso, è dedicata alla disposizione interna dei tre sedili. L’iCentre è senza dubbio il particolare caratterizzante, per stravaganza e semplicità: un volante, due pedali e tre pulsanti per scegliere le logiche di funzionamento (marcia, retromarcia, folle) della trasmissione automatica. Nient’altro.

Il progettista britannico elaborò la sua rivoluzione copernicana per il posto di guida già nel 1966, durante i suoi studi di Ingegneria Meccanica presso il Durban Institute Technology, in Sud Africa, per applicarla solo mezzo secolo dopo. Bisogna così riconoscere a semplicità d’uso, trasmessa ai sedili della seconda fila: il passaggio da una disposizione all’altra avviene in soli 30 secondi, mentre, quando ripiegati, cedono la gloria al bagagliaio, da 750 litri.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →