Porsche ancora in crisi; ma punta a raddoppiare la produzione

A Zuffenhausen regna l’ottimismo nonostante Porsche continui a passare un periodo di crisi: la casa della cavallina ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2008-2009 con un calo del fatturato del 15% a 4,64 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite sono crollate del 30% e gli analisti della casa tedesca


A Zuffenhausen regna l’ottimismo nonostante Porsche continui a passare un periodo di crisi: la casa della cavallina ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2008-2009 con un calo del fatturato del 15% a 4,64 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite sono crollate del 30% e gli analisti della casa tedesca ipotizzano una flessione che potrebbe sfiorare il 30% per l’intero esercizio.

Nonostante questo, in Porsche sono convinti che la produzione di vetture sportive e fuoristrada aumenterà del 50% nei prossimi mesi per toccare le 150mila unità/annue. Una stima che probabilmente deriva dal fatto che questo periodo di vacche magre sta pian piano finendo e che la crisi terminerà ancora prima per chi può permettersi un certo tipo di auto.

Porsche Cayenne Diesel
Porsche Cayenne Diesel
Porsche Cayenne Diesel
Porsche Cayenne Diesel

Via | Repubblica (Grazie al nostro lettore “stern” per la segnalazione)

Ultime notizie su Porsche

Porsche viene fondata nel 1931 ed è la principale realtà tedesca specializzata nella produzione di automobili sportive. Inizia la propria attività con l’obiettivo di vendere su piccola [...]

Tutto su Porsche →