La Fiat 500 destinata agli USA sarà assemblata in Messico?

Nuova Fiat 500 - esterni

Prende sempre più corpo l'ipotesi di assemblare la Fiat 500 destinata agli USA nell'impianto Chrysler di Toluca, in Messico. Lo rivela il "Wall Street Journal", con un articolo che appare nell'edizione del lunedì. Secondo l'autorevole quotidiano americano, la scelta di produrre la 500 in Messico sarebbe ideale sia per il mercato statunitense che per quello sudamericano, soprattutto dal punto di vista logistico e del contenimento dei costi di produzione.

Però, la scelta di Toluca potrebbe non essere approvata dal potente sindacato UAW, nel frattempo entrato nel capitale di Auburn Hills con una importante quota azionaria. Infatti, gli operai messicani non sono rappresentati da UAW. Inoltre, lo stesso sindacato sottolinea che l'accordo siglato tra il Lingotto e Chrysler riguardava esclusivamente gli stabilimenti americani, i quali dovrebbero accogliere le linee produttive dei modelli Fiat e Alfa Romeo destinati agli States.

Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni

Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni
Nuova Fiat 500 - esterni

Via | Auto, Motor und Sport

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: