Il particolare ritorno delle fastback

Le fastback del passato

In quest'ultimo periodo, BMW e Audi hanno presentato due inediti modelli: la Serie 5 GT e la A5 Sportback. La prima è una crossover realizzata sulla base della futura Serie 5, mentre la seconda è la variante a cinque porte della sportiva A5. Secondo le rispettive case, queste due vetture rappresentano nuovi concetti di automobile. Per la Casa bavarese, la Serie 5 GT incontra le esigenze di quella sua fetta di clienti alla ricerca del massimo confort senza rinunce in fatto di dinamicità di guida; invece, per la Casa di Ingolstadt, la A5 Sportback fonde tre tipologie di auto in una: coupé, berlina e Avant allo stesso tempo.

Ma se si osservano queste due vetture con un occhio un pò più critico, si comprende che Serie 5 GT e A5 Sportback non sono crossover come vengono definite dalle proprie Case costruttrici, bensì le fastback del nuovo millennio. Con questo termine vengono definite quelle vetture che presentano una coda spiovente con portellone e uno schema stilistico a 2 volumi. In passato, molti marchi generalisti si sono cimentati nello sviluppo di vetture fastback, tutti più o meno con scarso successo. Tra le tante, vale la pena ricordare la Rover SD1, la Ford Scorpio, la Opel Ascona, la Renault 21, la Saab 9000 e le Volkswagen Passat B1 e B2. Invece, una rappresentante fastback dell'industria automobilistica italiana è la Lancia Beta, prima vettura della Casa di Chivasso progettata interamente da Fiat.

Audi A5 Sportback
Audi A5 Sportback
BMW Serie 5 GT - Gallery Ufficiale
BMW Serie 5 GT - Gallery Ufficiale

Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato

Negli ultimi anni ci hanno provato altri come Nissan e Opel. La Casa giapponese presentò la Primera Fastback a metà anni '90. In Italia, lo spot della vettura vide anche il coinvolgimento di Fabrizio Frizzi come testimonial. Ma nulla poté fare il conduttore televisivo dal punto di vista commerciale. La Casa tedesca, invece, nel 2002 presentò due varianti a 5 porte di Vectra C: una fastback dalle linee sportive denominata GTS e la Signum, vera e propria crossover. Le due vetture vennero snobbate dal mercato, tanto da mandare in fumo il progetto Vectra e il nome stesso nel dimenticatoio automobilistico.

Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato

Quindi, le vetture con portellone sono da sempre un insuccesso commerciale, soprattutto in Italia. BMW e Audi sono chiamate ad un compito difficile con le rispettive Serie 5 GT e A5 Sportback, visto che si tratta di fastback del segmento premium. Per Audi non è la prima volta, visto che nel 1976 propose la 100 C2 in versione 5 porte denominata Avant, nome che poi ha avuto ben altra fortuna identificando le varianti station wagon. Sono passati più di trent'anni da quell'esperimento, ora vedremo come il mercato accoglierà queste due vetture. E le loro vendite sapranno spiegare al meglio se i premium brand hanno azzeccato ancora una volta o hanno preso una bella cantonata. Una cosa è certa, le fastback son tornate, anche se in maniera particolare.

Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato
Le fastback del passato

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: