Chrysler: con l'uscita dalla bancarotta risale il valore residuo dell'usato negli Stati Uniti

Chrysler PT Dream Cruiser Series 5

L'autorevole Automotive Lease Guide ha sensibilmente rialzato le stime sul valore residuo dell'usato delle auto marchiate Chrysler, Dodge e Jeep. La revisione delle stime è frutto dell'uscita dalla fase di bancarotta e del miglioramento delle prospettive del gruppo americano, la cui sopravvivenza era a rischio solo pochi mesi fa.

Siamo ancora su valori inferiori rispetto al periodo immediatamente precedente il crollo, ma secondo l'ALG, questa prima risalita inizierà presto ad aiutare le vendite in patria, al momento più che depresse anche rispetto alla media del mercato USA che non se la sta certo passando bene.

Per il bimestre luglio-agosto, il valore residuo medio sui 36 mesi si attesta per Chrysler al 32,5%, per Dodge al 34,8% e per Jeep al 37,4%. Rispetto al bimestre maggio-giugno si tratta di valori superiori rispettivamente del 3,7%, 3,5% e 5%. All'inizio della primavera i tre marchi erano su valori superiori del 6% rispetto a maggio-giugno.

Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5

Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5
Chrysler PT Dream Cruiser Series 5

Tra oggi e domani, anche General Motors dovrebbe uscire dalla fase di bancarotta controllata, e gli analisti si aspettano una simile dinamica positiva anche per i marchi dell'altra grande di Detroit. Anche perché -conclude ALG- per fortuna delle due case, le procedure di bancarotta sono state rapide e indolori come non mai.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: