Cina: mercato cresciuto del 18% nel primo semestre 2009

bandiera cina Il mercato dell'auto cinese è cresciuto del 18% nei primi sei mesi del 2009. Un boom continuo, senza soste, che ha portato il totale delle immatricolazioni alla cifra record di 6,1 milioni di esemplari nella prima metà dell'anno. Quanto basta a far schizzare le previsioni per il 2009 da 10,2 a 11 milioni di unità.

La dinamica espansionistica, come se non bastasse, s'è fatta molto più intensa negli ultimissimi tempi: gli 1,1 milioni di esemplari registrati a giugno, rappresentano addirittura un +36% rispetto a 12 mesi fa. Gongolano, tra gli altri, i costruttori cinesi, che hanno visto i propri volumi crescere del 15% tra gennaio e giugno, soprattutto grazie ad agevolazioni fiscali sui modelli più piccoli e alle sovvenzioni accordate alle popolazioni rurali per l'acquisto dell'auto.

Dopo il tasso di crescita così e così fatto registrare nel 2008, il mercato cinese s'è dunque rimesso a galoppare come ci aveva abituati negli ultimi dieci anni. La crisi, quaggiù, è lontana svariate fasce di fuso orario.

  • shares
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: