Gruppo Chrysler: Marchionne taglierà Sebring, Caliber, Compass e Patriot?

Marchionne e Termini Imerese

Sergio Marchionne potrebbe tagliare Chrysler Sebring, Dodge Caliber, Jeep Compass e Jeep Patriot dall'offerta del costruttore di Auburn Hills, di cui è recentemente stato eletto amministratore delegato. Lo stesso Marchionne ha dichiarato qualche tempo fa, che la gamma dei tre marchi americani sarebbe presto stata studiata in vista di un drastico snellimento. A tutto sfavore dei modelli che vendono meno, ovviamente.

Come minimo, dalle informazioni che provengono da Oltreoceano, la sforbiciata riguarderà i quattro modelli di cui sopra, ma non è escluso che possa essere di portata ancora maggiore. L'unica speranza di salvezza per le quattro auto menzionate, sembra riguardare la Dodge Caliber: "solo se la prossima generazione sarà molto migliore per finiture e performance potrà sopravvivere", secondo Reuters.

Le attuali Chrysler sono spesso di vecchia concezione e scarseggiano di appeal, e secondo l'agenzia di informazione, Marchionne starebbe già lavorando ad un "piano ponte" per traghettare la casa fino al 2011, quando inizierà il vero rilancio. Per quanto riguarda invece il ruolo che giocheranno i marchi Alfa Romeo, Dodge e Jeep nel mondo, le decisioni preliminari saranno prese con il primo cda, quello del 29 luglio prossimo cui facevamo riferimento solo pochi minuti fa.

Per quanto riguarda i rapporti tra Alfa e Dodge, è di pochi giorni fa la notizia secondo cui i due marchi vivranno un interscambio tecnico molto profondo, senza però raggiungere la scelta poco onorevole del "badge-engineering", vale a dire della semplice sostituzione del marchio sul cofano.

In merito a Jeep invece, pare si stia delineando una politica di intensa promozione del marchio sui mercati emergenti, a partire dal Sudamerica. Troppo poco avrebbe fatto finora Chrysler per sfruttare il patrimonio d'immagine garantito non solo dagli iconici fuoristrada, ma anche dai più moderni SUV della casa. Questi sono infatti graditi sui mercati occidentali, ma potrebbero dire molto di più proprio dove la domanda è in crescita.

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: