General Motors: verso la fine della bancarotta con il via libera alla vendita degli assets alla NGMCO

General Motors

Il giudice Robert Gerber di New York ha dato via libera alla cessione di alcuni importanti assets della vecchia General Motors, in fase di bancarotta pilotata, verso la nuova GM, denominata nel comunicato ufficiale NGMCO Inc. Moltissimi creditori hanno manifestato il loro dissenso per questa decisione, mentre il ministero del Tesoro ha chiesto espressamente di concludere queste transazioni entro il 10 Luglio prossimo, in modo che la situazione venutasi a creare per l'effetto del Capitolo 11 si concluda al più presto, seguendo così un percorso simile a quello intrapreso in 42 giorni da Chrysler.

La Nuova General Motors assorbirà quindi marchi ed impianti fuori pericolo e considerati strategici, come Corvette, Cadillac e Chevrolet, oltre agli stabilimenti che non sono a rischio chiusura, mentre la vecchia società terrà con sè Pontiac, destinata alla chiusura e sopratutto montagne di debiti.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: