Fiat, Guangzhou Automobile Group: oggi a Roma l'incontro per tornare a produrre in Cina

Sarà ufficializzata oggi la nuova alleanza tra Fiat e Guangzhou Automobile Group (Gac). A Roma, teatro dell’incontro, interverranno l'a.d. di Fiat, Sergio Marchionne, e i vertici di Gac. Ma saranno presenti anche importanti personalità del mondo politico come Silvio Berlusconi ed il presidente cinese Hu Jintao.

L’accordo consentirà a Fiat di riprendere la produzione di auto in Cina, interrotta per 24 mesi a seguito del divorzio da Nanjing Automotive, il partner locale con il quale per alcuni anni aveva prodotto la Palio. Proprio a causa di questa separazione, la casa italiana si è retta sul mercato cinese esclusivamente sulle vetture d’importazione.

Da qui la necessità di trovare un nuovo alleato (si era parlato anche si Saic e Chery) per abbattere i costi. Alla fine le scelta è ricaduta su GAC , il principale costruttore della provincia del Guangdong, con la quale Fiat aveva già siglato un accordo per la fornitura di tecnologia motoristica targata Fiat Powertrain. Inoltre sembra essere una scelta stabile anche alla luce del fatto che, già da tempo, costituisce il punto di riferimento per la produzione cinese di Honda e Toyota.

Fiat Linea 2007
Fiat Linea 2007
Fiat Linea 2007
Fiat Linea 2007

Fiat Grande Punto Natural Power
Fiat Grande Punto Natural Power

Gli stabilimenti della nuova joint venture saranno ubicati a Changsha, dove Gac, di recente, ha assorbito la casa automobilistica locale Changfeng. Le nuove linee produttive inizieranno a funzionare nel 2011 e assembleranno una nuova versione della Linea. In seguito verrà avviata anche la produzione Bravo e Grande Punto, che saranno commercializzati sul mercato cinese con gli stessi standard europei. Attualmente la nuova alleanza non prevede una produzione cinese di Alfa Romeo.

Via | IlSole24Ore (Grazie al nostro lettore "Ingegnere85" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: