Mercedes vince il premio "Professor Ferdinand Porsche 2009" per le sue batterie agli ioni di litio

Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID

L'edizione 2009 del premio "Professor Ferdinand Porsche", concorso che sceglie i più significativi progressi nella ricerca e nella tecnologia automobilistica compiuti nel corso dell'anno, ha decretato ieri i suoi vincitori. La casa di Zuffenhausen, in collaborazione con l'Università Tecnica di Vienna, ha comunicato la scelta dei lavori di Michael Keller di Temic Automotive Electric Motors GmbH e del professor Herbert Kohler di Mercedes, per i progressi da loro fatti segnare nello sviluppo delle batterie agli ioni di litio per auto.

In particolare, con la scelta degli accumulatori agli ioni di litio, che sono poi quelli utilizzati dalla Mercedes S 400 Hybrid, modello con cui per la prima volta al mondo compaiono su un'ibrida di serie, i giurati hanno premiato "un progresso che costituisce un grande contributo all'avanzamento tecnologico delle auto ibride". Wendelin Wiedeking, presidente di Porsche, nel suo discorso ha parlato senza mezzi termini di "groundbreaking contribution", riferendosi a questa importante innovazione tecnica.

Il premio venne istituito da Louise Piëch, la figlia di Ferdinand Porsche nel 1976, e nelle ultime 16 occasioni è stato coinvolto anche l'ateneo di Vienna nella scelta dei maggiori progressi in campo automotive.

Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID

Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID
Parigi 2008: Mercedes S 400 BlueHYBRID

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: