Enrico Gelpi, ACI: Formula 1 inimmaginabile senza la Ferrari

Enrico Gelpi, ACI: Formula 1 inimmaginabile senza la Ferrari

La notizia dell'addio alla Formula 1 da parte della Scuderia Ferrari ha messo a dura prova il cuore degli appassionati di tutto il mondo. La Casa di Maranello ha dato l'ultimatum alla FIA, chiedendo di sospendere la rivoluzione che vuol mettere in atto Mosley e che ha mandato su tutte le furie non solo i vertici del Cavallino, dato che anche Renault ha minacciato l'abbandono dal Circus se non verrà fatta marcia indietro sulle regole che entreranno in vigore dall'anno prossimo.

Onde evitare una debacle del mondo delle corse, Enrico Gelpi, Presidente dell'ACI, ha deciso di far sentire la sua voce, inviando una lettera allo stesso Max Mosley, Presidente della FIA: "Un campionato di Formula 1 senza la Ferrari sarebbe inimmaginabile e cosa molto diversa, priva di attrattività passionale e sportiva rispetto al campionato attuale", ha evidenziato Gelpi nella missiva inviata nella giornata di ieri.

Inoltre, Gelpi ha ricordato che l’ACI è uno dei 14 soci fondatori della Federazione Internazionale dell’Automobile e, in veste di membro del Consiglio Mondiale dello Sport, ha sottolineato la necessità di "tutelare una Casa costruttrice che non solo è nostra associata, ma è anche simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo per tecnologia, sviluppo e innovazione dell’automobile, che si identifica con il concetto stesso di competizione sportiva, che è connaturata con la Formula 1 avendo partecipato al campionato ininterrottamente per tutti questi 60 anni".

"Per questo auspico – conclude il Presidente dell'ACI nella lettera – che sia aperto al più presto un tavolo di confronto costruttivo, al quale assicuro la mia disponibilità, per risolvere positivamente questa delicata situazione nell’interesse dello sport, dei milioni di appassionati, della FIA, della Ferrari, delle altre Case costruttrici e anche di chi come ACI rappresenta in Italia gli automobilisti sportivi e non, per i quali, come per me, la Ferrari è un simbolo e un mito”.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: