Clamoroso tonfo per il mercato automobilistico in Russia: -53% ad aprile

bandiera russia Non si ferma il tracollo verticale del mercato automobilistico russo, esploso recentemente come una vera e propria bolla di sapone: dopo il già catastrofico -47% di marzo, in aprile le immatricolazioni sono scese ancora più in basso, mettendo a segno un -53% sullo stesso mese del 2008.

Con questo ennesimo dato estremamente negativo non può che aggravarsi ulteriormente il bilancio di questa parte dell'anno: il quadrimestre appena concluso ha visto un tonfo complessivo del -44%.

E pensare che quello russo era appena diventato il più grande mercato europeo: è bastata una campagna di incentivi "tosti" in Germania e questa dinamica deflazionistica dalle parti di Mosca e la situazione si è nuovamente capovolta dopo pochi mesi.

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: