Mercato dell'auto italiano: -7,53% ad aprile

mercato auto italia Nel mese di aprile appena trascorso, sono state immatricolate in Italia 188.406 vetture, quantitativo che corrisponde al -7,53% su base annua. Il dato ovviamente è composto di realtà diverse per i singoli costruttori, come dimostrano i numeri di Fiat: Torino ha perso solamente il 3%, circostanza che ha avuto come conseguenza la crescita della quota di mercato, salita ora al 35,3%.

Si tratta di un dato che riporta il segno meno nelle vendite di auto nuove dopo il temporaneo "rally" in campo positivo, costituito dalla breve parentesi fatta segnare dal +0,24% di marzo. I dati relativi alle sole auto acquistate con gli ecoincentivi alla rottamazione però, raccontano una storia diversa: sono stati 99.767 gli esemplari immatricolati con le agevolazioni statali, il +0,55% rispetto al mese passato.

Si conferma inoltre il legame "incentivi-radiazione" per le regioni meridionali: in Sicilia il 99,33% degli acquisti incentivati è coinciso con la sostituzione di un'auto vecchia, in Basilicata il 99,08% e in Calabria il 98,07%. In totale, nel nostro paese, solo il 9% degli incentivi concessi non ha comportato la radiazione di un altro esemplare. Emilia Romagna (24,68%), Piemonte (17,38%) e Marche (14,16%) sono state le regioni in cui questa forma di acquisto è stata la più gettonata.

Gli incentivi inoltre, confermano il loro favore verso le piccole: il 56% dei contributi statali sono stati spesi per auto di cilindrata compresa tra 1.2 e 1.5 litri e addirittura il 9,9% per modelli sotto il litro. Le best-seller rimangono sempre loro, anche con gli aiuti di stato: la Panda, con 13.469 unità, la gettonatissima Fiesta, con 7058, e la Grande Punto, con 5730.

Via | Repubblica (Ringraziamo il nostro lettore "Quench" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: