Fiat-Chrysler, Montezemolo: non escludiamo altre allenze

«Giovedì, con Marchionne, valuteremo il procedere delle trattative». Il presidente di Fiat, Luca Cordero di Montezemolo, intervenuto durante la presentazione del Milano Design Village, ha commentato con un laconico «vediamo» la possibilità di registrare sviluppi concreti dal fronte americano sul volgere della settimana.Prima di lasciarsi sfuggire un eloquente «non escludo possibili altre alleanze». Confermando in

«Giovedì, con Marchionne, valuteremo il procedere delle trattative». Il presidente di Fiat, Luca Cordero di Montezemolo, intervenuto durante la presentazione del Milano Design Village, ha commentato con un laconico «vediamo» la possibilità di registrare sviluppi concreti dal fronte americano sul volgere della settimana.

Prima di lasciarsi sfuggire un eloquente «non escludo possibili altre alleanze». Confermando in maniera implicita le insistenti ipotesi formulate da Paul Betts: l’editorialista del Fiancial Times, infatti, si chiede se a Fiat non convenga acquisire Opel e gli asset europei del gruppo General Motors.

Sebbene riconosca l’accordo con Chrysler come un’allettante opportunità per avere accesso al mercato nord-americano. Il Lingotto, sempre secondo Betts, potrebbe rivolgere le proprie attenzioni sul gruppo tedesco nel caso ad Auburn Hills tirasse aria di tempesta.
Via | Il Sole 24 Ore (Grazie al nostro lettore “libertino” per la segnalazione)

Ultime notizie su Fiat

FIAT viene fondata nel 1899 a Torino. L’acronimo FIAT significa Fabbrica Italiana Automobili Torino. Giovanni Agnelli fu aiutato nell’idea di avviare un’azienda automobilistica da numero [...]

Tutto su Fiat →