Peugeot mette in vendita una parte della sua collezione di auto storiche

Peugeot ha programmato per il prossimo 14 di giugno una vendita all’incanto ricchissima di “pezzi da novanta”, mettendo all’asta ben 50 esemplari -tutti “doppioni”- del suo museo. I proventi di questa vendita serviranno a completare la collezione storica della marca con alcuni esemplari mancanti. La collezione Peugeot consta attualmente di circa 450 auto e 300


Peugeot ha programmato per il prossimo 14 di giugno una vendita all’incanto ricchissima di “pezzi da novanta”, mettendo all’asta ben 50 esemplari -tutti “doppioni”- del suo museo. I proventi di questa vendita serviranno a completare la collezione storica della marca con alcuni esemplari mancanti.

La collezione Peugeot consta attualmente di circa 450 auto e 300 mezzi a due ruote, senza contare le biciclette, gli antichi macinini da caffé (sì, avete letto bene!) e tutta la vastissima gamma di manufatti più o meno bizzarri realizzati nell’ultracentenaria storia dell’azienda.

Comunque, tornando all’oggetto dell’asta, i 50 veicoli in vendita comprenderanno auto di serie prodotte tra il 1920 ed il 1960, qualche prototipo e qualche preziosa auto da competizione, come una monoposto Jordan di F1 (la squadra usò i 3.0 V10 francesi della serie “A” dal 1995 al 1997, ndr) ed una delle due sole 405 T16 fabbricate.

I Video di Autoblog