Fiat: si discute il “piano Eiffel” per una fusione con Peugeot-Citroen

Chiariamo: con un comunicato Fiat ha già diffuso la smentita, riservandosi il diritto di “esaminare (…) ogni opportunità delle più varie forme di accordi per ottenere sinergie produttive ed accedere a nuovi mercati”. Questa presa di posizione risulta doverosa per smentire i continui annunci di un’alleanza con PSA, ribaditi ancora in mattinata da Il Sole


Chiariamo: con un comunicato Fiat ha già diffuso la smentita, riservandosi il diritto di “esaminare (…) ogni opportunità delle più varie forme di accordi per ottenere sinergie produttive ed accedere a nuovi mercati”. Questa presa di posizione risulta doverosa per smentire i continui annunci di un’alleanza con PSA, ribaditi ancora in mattinata da Il Sole 24 Ore.

Che parla di un nuovo avvicinamento fra le parti: il “dossier Eiffel”, come viene scherzosamente soprannominato negli ambienti finanziari, sarebbe ben più di un abbozzo. Grazie al supporto di Mediobanca, la cui scesa in campo avrebbe reso proficui gli abboccamenti. Tanto da indurre Marchionne a presentare il piano in consiglio.

Le fondamenta di questo accordo sarebbero addirittura già stabilite: la struttura produttiva italiana resterà inalterata; PSA avrebbe l’onere di sopportare il costo occupazionale delle fusione, ma insedierà al di là delle Alpi la sede; Sergio Marchionne avrà nelle mani il volante del nuovo gruppo.
Via | Il Sole 24 Ore

Ultime notizie su Fiat

FIAT viene fondata nel 1899 a Torino. L’acronimo FIAT significa Fabbrica Italiana Automobili Torino. Giovanni Agnelli fu aiutato nell’idea di avviare un’azienda automobilistica da numero [...]

Tutto su Fiat →