Mercedes Classe E: prime impressioni di guida della stampa internazionale

Primi test stradali per la nuova Mercedes Classe E: la grande berlina di Stoccarda è stata messa alla prova da Car nella versione 350 CGI, sigla che sta ad identificare la presenza del propulsore V6 3.5 litri ad iniezione diretta di benzina da 292 CV e 365 Nm di coppia. La vettura è ovviamente venduta


Primi test stradali per la nuova Mercedes Classe E: la grande berlina di Stoccarda è stata messa alla prova da Car nella versione 350 CGI, sigla che sta ad identificare la presenza del propulsore V6 3.5 litri ad iniezione diretta di benzina da 292 CV e 365 Nm di coppia. La vettura è ovviamente venduta in abbinamento al pacchetto BlueEfficiency comprendente tutti gli accorgimenti necessari per abbassare le emissioni di CO2 ai 199g/km. Brillanti le performance garantite dal propulsore che consente alla E 350 CGI di toccare i 250 km/h autolimitati e coprire lo 0-100 in 6.3 secondi con un consumo medio di circa 9 litri per 100 km.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Al volante della vettura, si ha la sensazione che il motore V6 sia leggermente più fiacco di quanto i numeri facciano pensare: per dare il meglio di se ha bisogno di essere tenuto sopra i 4500 giri, manifestando una discreta rumorosità che non ci si aspetterebbe di trovare su una Mercedes di questo calibro. Per fortuna c’è il cambio automatico a 7 rapporti che, in maniera veloce ed impercettibile, tira fuori senza sforzo tutta la grinta del propulsore.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Ma se il V6 aspirato non convince a pieno, le doti stradali della nuova classe E sono di indubbio valore. Al posto di guida infatti si percepisce come i tecnici Mercedes, come successo per la Classe C, abbiano riservato una particolare cura per l’handling e per il piacere di guida ” la nuova E è così buona che ti invoglia a tirare fuori le gomme da trackday. Cosa che non si poteva dire per la vecchia generazione del modello “.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Lo sterzo risulta diretto e pesante il giusto, con un punto morto quasi nullo nella posizione di base. Il controllo elettronico degli ammortizzatori, ereditato dalla C, garantisce inoltre il giusto comportamento del corpo vettura in relazione alle condizioni di marcia: tanto confort nella marcia autostradale unito ad un assetto piatto quando ci si vuole divertire. Quanto basta per posizionare la classe E al vertice della categoria per l’autotelaio.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Ma la Classe E, da sempre regina della comodità, è rimasta confortevole? Si, sicuramente. Ma non ci si trova a proprio agio come su una Jaguar XF. I concetti stilistici che hanno segnato il design degli interni sono palesemente ereditati ed evoluti da quanto visto sulla nuova Classe C ed S: un disegno moderno ma classico; esattamente quello che ti aspetti da una E (con una qualità costruttiva ancora superiore). Ma non ti delizierà mai come l’abitacolo della Jaguar. Ma è più grande della rivale inglese e sicuramente più spaziosa. Inoltre sembra solida come una roccia, come le Mercedes di qualche anno fa; e proprio come queste ultime conserva tutte le qualità delle auto della stella. Ma seduti dietro al volante, vi rendereste conto che, da guidare, è valida almeno come la BMW Serie 5, cosa che dovrebbe spaventare gli uomini di Monaco. Una perfetta sintesi fra la sportività della Classe C e la regalità della S.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Car and Driver giudica le doti stradali della nuova E con lo stesso entusiasmo: ” l’accuratezza dello sterzo è migliore è più simile a quella del comando BMW. Ciò che prima sembrava inanimato è stato rivisto in una chiave che l’ha reso più reattivo. Di conseguenza la macchina sembra più viva e più coinvolgente alla guida.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Autocar ha invece provato la vettura tedesca con uno dei propulsori più intelligenti della gamma, il brillante 4 cilindri 2.2 biturbo da ben 204 CV e 500 NM di coppia. Con questi numeri la E 250 CDI copre lo 0-100 in soli 7.2 secondi guadagnando velocità in maniera vivace.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

Il propulsore inizia a spingere subito forte in basso e ai medi regimi ma perde un po’ di brio man mano che l’ago del contagiri si avvicina ai 5000 giri: è un motore che, ovviamente, ama avere una tranquilla vita da diesel. A 120 km/h in sesta marcia ronfa a 2000 giri percorrendo quasi 20km/litro ed emettendo solo 159 g/km di CO2. E’ probabilmente legata a motivi economici la scelta del cambio automatico a soli 5 rapporti: non funziona male ma appare datato e meno tecnologico delle soluzioni a 7 rapporti.

Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali
Mercedes Classe E: le nuove foto ufficiali

La vettura pesa circa 1660 kg, ma su strada ne dimostra molti di meno: non è agile come una Classe C, ma il gap che le separa è abbastanza contenuto. Inoltre, grazie allo sterzo a demoltiplicazione variabile, la vettura risulta essere molto manovrabile alle basse velocità. Standing ovation anche in questo caso per l’autotelaio.

Nota di merito per il confort: “la cosa che veramente impressiona sulla nuova E è il modo in cui essa isola i passeggeri dal mondo esterno”. Merito di un attento studio aerodinamico. Silenzioso anche il propulsore, sensibilmente udibile solo in fase di piena accelerazione. Materiali e assemblaggi ai vertici della categoria. Anche Autocar, che riconosce le indubbie doti dinamiche dell’auto e il suo piacere di guida, sottolinea la ritrovata idea di solidità che questa vettura esprime.

Ultime notizie su Berline

Le auto berline: notizie sulle auto con carrozzeria (tipicamente) a 3 volumi e 4 porte, con le novità, le prove su strada, i prezzi, le schede tecniche e le guide d'acquisto.

Tutto su Berline →