Mercato USA: crollo delle vendite a febbraio 2009

La crisi del mercato automobilistico statunitense non accenna a diminuire. Anche nel mese di febbraio di quest’anno, le Big Three di Detroit – GM, FoMoCo e Chrysler – continuano a registrare segni negativi, ma le Case costruttrici giapponesi ed europee certamente non sorridono perchè anche loro hanno perso molto rispetto a febbraio 2008. Solamente le


La crisi del mercato automobilistico statunitense non accenna a diminuire. Anche nel mese di febbraio di quest’anno, le Big Three di Detroit – GM, FoMoCo e Chrysler – continuano a registrare segni negativi, ma le Case costruttrici giapponesi ed europee certamente non sorridono perchè anche loro hanno perso molto rispetto a febbraio 2008. Solamente le Case coreane hanno registrato perdite contenute e, in qualche caso, un leggero aumento.

Vediamo adesso i dati nel dettaglio: Chrysler Corporation ha registrato il -44% delle vendite; Ford Motor Company e General Motors hanno fatto peggio: rispettivamente, -48,4% e -52,9%. Per le grandi Case giapponesi il calo delle consegne si è assestato al di sotto del 40%: -39,8% per Toyota, -38% per Honda e -37% per Nissan.

Come dicevamo, un pò meglio hanno fatto le Case coreane con Hyundai giù solo del 1,5% e Kia che ha registrato un +0,4%. Tra le Case giapponesi, invece, solo Subaru ha venduto a febbraio l’1,4% in più di auto rispetto allo stesso mese del 2008. La chiave di successo per queste ultime due Case sono da ricercare nei nuovi modelli introdotti in commercio, vale a dire Kia Borrego e Subaru Forester.

Via | Autoblog.com (Grazie al lettore “a1” per la segnalazione)

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →