Opel: nei prossimi giorni il piano per evitare il fallimento

Nei prossimi giorni il cda della Opel (gruppo GM) si siederà al tavolo per elaborare un piano di rilancio da presentare al Governo tedesco. Quest’ultimo, ha affermato il ministro delle Finanze, vuole evitare il fallimento della casa: ciò significherebbe la perdita del lavoro per circa 50 mila addetti, compresi i fornitori. Quindi l’esecutivo farà di


Nei prossimi giorni il cda della Opel (gruppo GM) si siederà al tavolo per elaborare un piano di rilancio da presentare al Governo tedesco. Quest’ultimo, ha affermato il ministro delle Finanze, vuole evitare il fallimento della casa: ciò significherebbe la perdita del lavoro per circa 50 mila addetti, compresi i fornitori.

Quindi l’esecutivo farà di tutto per salvarla. Ma rimane comunque fermo nel sostenere che concederà il suo sostegno economico solo a condizione che Opel presenti un piano mirato ed efficiente. E l’Ampera (di cui vi proponiamo qualche scatto) potrebbe essere una delle chiavi di volta in proposito


Opel Ampera spiata sul set fotografico ufficiale
Opel Ampera spiata sul set fotografico ufficiale

I governi di Berlino e di Washington stanno collaborando per evitare la bancarotta della Opel che comunque necessiterebbe di almeno 3,3 miliardi di euro per sopravvivere. Come precedentemente detto, i sindacati tedeschi ritengono che “Se Opel dovesse rimanere all’interno di General Motors, nel giro di due anni potrebbe colare a picco”.

Inoltre il mantenimento di tale matrimonio potrebbe impedire alla casa tedesca di beneficiare degli aiuti governativi. Intanto, BMW ha smentito le voci di un suo interessamento all’acquisizione di Opel.

Via | Quattroruote

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →