La partnership Chrysler-Nissan subisce una battuta d’arresto

Chrysler e Nissan hanno fermato il loro programma di produzione comune, riguardante i veicoli industriali e alcuni modelli non importati sul nostro mercato.La sospensione dell’accordo non ha ancora un termine definito -alcuni malignano che sia chiusa per sempre- ed è figlia della necessità di entrambe le case di concentrarsi sui conti interni in questo momento

Chrysler e Nissan hanno fermato il loro programma di produzione comune, riguardante i veicoli industriali e alcuni modelli non importati sul nostro mercato.

La sospensione dell’accordo non ha ancora un termine definito -alcuni malignano che sia chiusa per sempre- ed è figlia della necessità di entrambe le case di concentrarsi sui conti interni in questo momento di gravissima crisi del settore. L’accordo prevedeva uno scambio equo tra americani e giapponesi: i primi avrebbero fornito il pick-up Dodge Ram in cambio della Nissan Versa, peraltro già presentata al recente salone di San Paolo come Dodge Trazo.

Sembra che oltre alle note difficoltà finanziarie dei due contraenti (sottolineiamo comunque che Nissan si trova alle prime perdite dopo ben nove anni), a complicare la sorte della joint venture abbia contribuito anche il recente accordo che gli americani hanno stretto con Fiat: se a fine marzo verrà confermato il protocollo d’intesa, da Torino arriveranno le future piccole di Auburn Hills, e la circostanza certo influisce in qualche misura sui rapporti “diplomatici” tra gli americani e le altre case.

Via | Autoblog.com

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →