Ferrari, nuovi record nel 2008: 6587 consegne, investimenti in ricerca al 18% del fatturato. Entro il 2010 autosufficienza energetica

Nuovi record assoluti per Ferrari nel 2008: consegne al +2% (6587 contro le 6465 del 2007), eccellenti risultati per 430 Scuderia e programma One to One e redditività al 17,6% (contro il 15,9% del 2007), un valore di rilievo in assoluto per il settore automobilistico che assume un significato particolare visto il contesto di crisi.

Nuovi record assoluti per Ferrari nel 2008: consegne al +2% (6587 contro le 6465 del 2007), eccellenti risultati per 430 Scuderia e programma One to One e redditività al 17,6% (contro il 15,9% del 2007), un valore di rilievo in assoluto per il settore automobilistico che assume un significato particolare visto il contesto di crisi. Questo è quanto emerso oggi nella riunione del cda presieduta da Luca Cordero di Montezemolo.

Nel corso dell’anno è stata inoltre ottenuta una forte riduzione dei costi. Al contrario, gli investimenti in ricerca hanno raggiunto il 18% del fatturato. Miglioramenti ed efficienze hanno permesso anche di compensare l’andamento sfavorevole del cambio del dollaro e della sterlina. Complessivamente in forte crescita (+28%) anche le attività legate al Marchio (licensing, retail e e-commerce), con in particolare l’e-commerce aumentato di oltre il 65%.

Commentando i dati, Montezemolo ha detto: “Chiudere il 2008 con questi risultati che non hanno uguali nella storia dell’Azienda è la miglior prova della bontà della nostra strategia fatta di esclusività, innovazione e attenzione alle persone”. Per il 2009, Montezemolo parla invece di “incertezze e di dinamiche difficili da prevedere” con riferimento al settore dell’auto.

Ferrari California_nuove immagini
Ferrari California_nuove immagini
Ferrari California_nuove immagini

Ferrari ha chiuso il 2008 con un fatturato di 1921 milioni di euro, in crescita del 15,2% rispetto ai 1668 milioni di euro del 2007. L’aumento è legato principalmente alle vendite della 430 Scuderia e alle ottime performance delle 12 cilindri, sia la 612 Scaglietti che la 599 GTB Fiorano, che hanno beneficiato del programma di personalizzazione One to One. Al risultato 2008 non ha contribuito ovviamente la Ferrari California, i cui primi esemplari saranno consegnati solo in questi giorni ai clienti finali.

Complessivamente, le vetture consegnate sono state 6587, in crescita del 2% rispetto alle 6465 del 2007. Il mercato Nordamericano si conferma il primo per la Casa, con 1700 vetture consegnate (26% del totale), in linea con le vendite del 2007, risultato particolarmente significativo alla luce del negativo contesto di questo mercato.

Continua la crescita nei mercati dell’Europa dell’Est (+23%), mentre negli altri Paesi del Vecchio Continente l’andamento complessivo si è confermato sui livelli del 2007. Positivi i risultati in Medio Oriente e Sud Africa, con 366 vetture consegnate, in aumento del 12% sull’anno precedente.

Nella regione Asia-Pacifico sono state 1089 le vetture consegnate. Il Giappone risulta il primo mercato dell’area in termini di volumi (433 vetture), con un’importante crescita del +15%, mentre la Cina supera lo storico traguardo delle 200 vetture: 212 unità, +20% rispetto al 2007.

Il risultato della gestione ordinaria è stato positivo per 339 milioni di euro, in aumento del 27% rispetto all’esercizio precedente. Crescita record per le attività legate al licensing, con +35% del fatturato rispetto al 2007. Positivi anche i risultati dei 25 Ferrari Store nel mondo, che complessivamente hanno realizzato un +16%.

In forte incremento le attività legate a internet e al sito www.ferrari.com: l’e-commerce nel 2008 è cresciuto di oltre il 65%, mentre gli eventi speciali come il lancio della Ferrari California e la presentazione della nuova monoposto di Formula 1 hanno fatto registrare milioni di contatti da tutto il mondo.

Ferrari ha proseguito nella sua politica di investimenti e ricerca per le nuove vetture, con un’incidenza sul fatturato del 18%. E’ stato infine varato nel 2008 un piano di autoproduzione energetica che, attraverso un impianto fotovoltaico appena inaugurato e uno di trigenerazione che verrà completato nei prossimi mesi, permetterà a Ferrari di raggiungere la totale indipendenza energetica entro un anno.

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →