Mercato auto: la Cina supera gli Stati Uniti

Il sorpasso sarebbe temporaneo, indotto dal fisiologico calo post-natalizio. D’ogni modo resta lo smacco, l’onta del dover rincorrere: secondo i dati diffusi da Dong Yang, vicedirettore della China Association of Automobile Manufacturers (Caam), la Repubblica Cinese avrebbe superato gli Stati Uniti nel totale di auto immatricolate durante il gennaio 2009.735mila contro 656.976, nonostante quest’ultimo dato


Il sorpasso sarebbe temporaneo, indotto dal fisiologico calo post-natalizio. D’ogni modo resta lo smacco, l’onta del dover rincorrere: secondo i dati diffusi da Dong Yang, vicedirettore della China Association of Automobile Manufacturers (Caam), la Repubblica Cinese avrebbe superato gli Stati Uniti nel totale di auto immatricolate durante il gennaio 2009.

735mila contro 656.976, nonostante quest’ultimo dato sia in realtà una previsione della società Autodata. Gli analisti, d’ogni modo, attribuiscono scarso valore all’avvicendamento, definendolo come “temporaneo” ed influenzato dalle festività (in Cina, durante i festeggiamenti per il Capodanno Lunare, le vendite sono addirittura aumentate).

Tuttavia, quanto afferma Wu Ai Lian, direttrice di una concessionaria General Motors a Shangai, è sintagmatico: i consumatori non considerano come “un grande evento” l’acquisto di un’auto. Bene, quando lo sarà, lo scettro di “primo mercato mondiale” non si discosterà più dall’oriente.
Via | Corriere della Sera

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →