Nissan: 83,2 miliardi di yen in rosso e 20.000 licenziamenti

Nissan ha comunicato oggi una pesantissima perdita di 83,2 miliardi di yen per il terzo trimestre 2008, annunciando contestualmente l’intenzione di tagliare 20.000 posti di lavoro (si parla dell’8,5% dei dipendenti), tra aprile 2009 e marzo 2010. Come se non bastasse il funesto risultato di fine 2008, si prevede per l’anno nuovo un andamento assolutamente

Nissan ha comunicato oggi una pesantissima perdita di 83,2 miliardi di yen per il terzo trimestre 2008, annunciando contestualmente l’intenzione di tagliare 20.000 posti di lavoro (si parla dell’8,5% dei dipendenti), tra aprile 2009 e marzo 2010. Come se non bastasse il funesto risultato di fine 2008, si prevede per l’anno nuovo un andamento assolutamente analogo.

“Stiamo incontrando tre difficoltà nello stesso momento: la crisi del credito, la recessione economica e il rafforzamento dello yen”, ha dichiarato Carlos Ghosn in conferenza stampa, il quale ha aggiunto che “gli scenari previsti si sono sistematicamente verificati”.

La casa procederà alla sospensione delle assunzioni nei paesi in cui il costo del lavoro è più elevato, non rinnoverà i contratti a tempo determinato e avvierà le procedure di prepensionamento. Chiara ormai l’intenzione dei costruttori: come General Motors, anche i giapponesi avvertono la necessità di tagliare in maniera drastica il numero dei dipendenti. Va detto però che per Nissan, quello in corso è il primo anno di rosso dal 1999, quando il gruppo evitò il fallimento grazie all’acquisizione di Renault.

Nissan 370Z
Nissan 370Z
Nissan 370Z

Nissan 370Z
Nissan 370Z
Nissan 370Z

Via | LaStampa (Ringraziamo il nostro lettore “XXALFAXX” per la segnalazione)

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →