Alfa Romeo 149/Milano: indiscrezioni su un probabile rinvio al 2010

Secondo nuove indiscrezioni comparse sul forum di Autopareri grazie ad alcuni dipendenti del Biscione, l’attesa Alfa Romeo 149/Milano potrebbe andare incontro ad un rinvio di qualche mese sulla data prevista inizialmente per il debutto. La presentazione della sostituta della 147 slitterebbe dal Q3 di quest’anno (a fine giugno era in programma la presentazione, a fine


Secondo nuove indiscrezioni comparse sul forum di Autopareri grazie ad alcuni dipendenti del Biscione, l’attesa Alfa Romeo 149/Milano potrebbe andare incontro ad un rinvio di qualche mese sulla data prevista inizialmente per il debutto. La presentazione della sostituta della 147 slitterebbe dal Q3 di quest’anno (a fine giugno era in programma la presentazione, a fine settembre la commercializzazione) fino alla fine di gennaio 2010.

Nei corridoi del Lingotto si dice che uscire con un modello così importante ancora nel pieno della crisi del settore sia un rischio troppo grande da correre: meglio aspettare l’esaurimento della tempesta, che secondo i più dovrebbe arrivare proprio a cavallo tra quest’anno e il prossimo.

Per il resto, sono arrivati on-line alcuni nuovi dati tecnici: il cX sarebbe di 0,28 e il corpo vettura avrebbe misure identiche a quelle della Bravo (435 cm la lunghezza), fatta eccezione per l’altezza di 143 cm (-7 rispetto alla Fiat), il passo, 3 cm più lungo e lo sbalzo anteriore, 3 cm più corto.

Al reparto sospensioni la notizia più interessante riguarda l’anteriore, dove debutterà un McPherson dotato di una traversa molto rigida e montanti in alluminio, per un insieme capace di una resa “eccellente in termini di direzionalità e precisione”, a detta dei collaudatori che l’hanno provata. Non mancheranno comunque altre novità degne di nota, come ad esempio un sistema di controllo e riduzione del rollio del veicolo.

Per quanto riguarda lo sterzo, l’unità -dotata di servosassistenza elettroidraulica- dovrebbe avere un rapporto pari a 12:1, indice di una notevole precisione di guida, mentre in merito alla trazione -anteriore- non mancherà l’Electronic Q2 né è da escludere l’adozione delle quattro ruote motrici, viste anche le potenze in ballo sulle motorizzazioni top.

Per ora sembra che l’offerta verterà su quattro unità, il 1.6 JTDm 120 CV, il 1.4 JTB Multiair da 135 o 165 CV, il 2.0 JTDm da 170 o 220 CV (prima unità probabilmente dotata della trazione integrale) e il 1.8 JTB da 230 o 265 CV, per le quali le quattro ruote motrici sembrano (quasi) imprescindibili.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →