Lamborghini: la concessionaria di Orange County deve restituire 12 milioni di dollari a Volkswagen

A inizio novembre riportammo la notizia della chiusura misteriosa del più grande showroom Lamborghini del mondo, quello di Orange County a Los Angeles. Oggi arriva un clamoroso aggiornamento che chiarisce la vicenda: Volkswagen ha portato in tribunale l’amministrazione della concessionaria, perché il titolare Vik Keuylian insieme alle sorelle Asdghig, Nora e Sossi avrebbe venduto 54


A inizio novembre riportammo la notizia della chiusura misteriosa del più grande showroom Lamborghini del mondo, quello di Orange County a Los Angeles. Oggi arriva un clamoroso aggiornamento che chiarisce la vicenda: Volkswagen ha portato in tribunale l’amministrazione della concessionaria, perché il titolare Vik Keuylian insieme alle sorelle Asdghig, Nora e Sossi avrebbe venduto 54 esemplari (in soli otto giorni, aspetto decisamente misterioso) senza ripagarli a VW Credit, vera proprietaria delle auto. I tedeschi reclamano il versamento di 12 milioni di dollari.

Dall’Orange County Superior Court i dati filtrano con molta lentezza e gli stessi difensori di Keuylian in questa fase così delicata del confronto legale rimangono con le bocche cucite: il prossimo 22 gennaio, fra una settimana esatta quindi, Keuylian dovrà affrontare la prima udienza.

I fratelli Keuylian non sono nuovi a questo tipo di guai giuridici: la concessionaria di Orange County, è stata già convocata davanti ai giudici da una banca per l’insolvenza nel rimborso di un prestito da 3 milioni di dollari negli scorsi mesi di novembre e dicembre. Come sempre, vi terremo aggiornati.

Via | Jalopnik

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →