Autobild guida la 750i X-Drive: confermata la trazione integrale per la nuova serie 7



Dato il successo che stanno avendo le versioni a trazione integrale della BMW, era lecito aspettarsi che l’”X-drive” arrivasse anche sulla nuova ipertecnologica serie 7. La conferma arriva dal mensile tedesco Autobild (che evidentemente deve essere entrato nelle grazie del costruttore monacense) che ha avuto l’opportunità di provare l’ammiraglia della casa dell’elica, motorizzata dal 4.4 V8 biturbo, equipaggiata con le quattro ruote motrici nel corso dei test invernali conclusivi.

BMW serie 7 @ Villa Celimontana Jazz 2008
BMW serie 7 @ Villa Celimontana Jazz 2008
Bmw Serie 7 e Serie 7 ActiveHybrid Concept - Parigi 2008

Come nella prova della X6 M, non sono stati forniti cifre ufficiali sui prezzi e sui pesi della vettura (anche se, osservando la gamma BMW, si nota come il modulo con viscofrizione a controllo elettronico porti in dote circa 100kg). Tuttavia possiamo dire con certezza che la 7 X-Drive sarà presentata al salone di Francoforte e sarà disponibile sia nella configurazione a passo lungo che in quella a passo corto. Sembra invece che non potrà essere abbinata a propulsori diesel e a quelli entry-level a benzina: un scelta di marketing sicuramente opinabile.

Ma veniamo alle primissime impressioni di guida: secondo i ragazzi di Autobild la vettura trasmette il feeling di una trazione posteriore pura garantendo allo stesso tempo un’ottima trazione e una migliore maneggevolezza su fondi sdrucciolevoli. Il sistema X-Drive sulla serie 7 presenta una distribuzione della coppia motrice ancora più sbilanciate all’asse posteriore: invece della classica distribuzione 40% all’asse anteriore/60% al posteriore, per la prima volta la ripartizione arriva rispettivamente al 30%/70%. E qui i più smaliziati dovrebbero intuire che, tale ripartizione potrebbe essere la chiave di lettura per le prossime “M” a trazione integrale.

Via | BMWblog

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: