Limitazioni per i neopatentati: rimandate al 2010

Nuovamente rimandata l’entrata in vigore dei nuovi limiti per i neopatentati: di parte dal 1° gennaio 2010. Rinvio dovuto alla crisi economica e, come affermato dal ministro delle infrastrutture Altero Matteoli, alla necessità di rivedere completamente una legge di difficile applicazione che penalizza i neopatentati in maniera sciocca, iniqua. Non è comunque escluso che nel frattempo il provvedimento venga modificato nell'ambito dell'annunciata riforma del Codice della strada.

Sembra quindi che la chiacchierata riforma fortemente voluta dall'ex-ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, non verrà mai applicata nella maniera in cui era stata concepita: prevedeva per il primo anno dal conseguimento della patente di categoria B il divieto di guidare macchine con potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50 kW/t. Rimangono comunque inalterate le normative che impediscono ai neopatentati di superare i 100km/h in autostrada e i 90 sulle extraurbane per i primi 36 mesi. Inoltre in questo periodo ogni sanzione che comporta la perdita dei punti, la decurtazione si raddoppia automaticamente.

Via | Quattroruote (Grazie a "bugatti&91" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
80 commenti Aggiorna
Ordina: