Duro colpo alle vendite di BMW e Mercedes: -25% in novembre

bmw_mercedes

Monaco: -25,4%. Stoccarda: -25,2%. Potremmo anche chiudere qui il nostro articolo dedicato al tonfo delle vendite delle due case tedesche più prestigiose, BMW e Mercedes, perché si tratta di dati che si commentano da soli. La crisi picchia duro anche sulle inaffondabili corazzate teutoniche. Vediamo la situazione nel dettaglio.

Motor Show Live 2008: lo stand Mercedes
Motor Show Live 2008: lo stand Mercedes
Motor Show Live 2008: lo stand Mercedes

Bmw Serie 7 e Serie 7 ActiveHybrid Concept - Parigi 2008
Bmw Serie 7 e Serie 7 ActiveHybrid Concept - Parigi 2008
Bmw Serie 7 e Serie 7 ActiveHybrid Concept - Parigi 2008

Le vendite di BMW AG (BMW, Mini e Rolls-Royce) sono scese a 96.570 unità in tutto il mondo, contro le 129.459 dello stesso mese del 2007. Per quanto riguarda il periodo gennaio-novembre siamo al -1,8%, che in termini numerici si traduce in 1.323.572 unità.

Quasi perfettamente allineato l'andamento dei due marchi principali: BMW -26,2% (81.357 unità), Mini -20,8% (15.103 unità). Nei primi undici mesi dell'anno invece, BMW è al -3,5% (1.105.112 unità), mentre Mini rimane positiva al +7,6% (217.405 unità).

Daimler AG (Mercedes-Benz, Smart, Maybach) è invece scesa a quota 84.500 unità. Per quanto riguarda il periodo gennaio-novembre siamo al -1,0%, che in termini numerici si traduce in 1.158.200 unità.

Netta discrepanza nel dato di novembre tra i due marchi principali: Mercedes è al -27,6% (74.400 unità), mentre Smart argina le perdite al -1,2% (10.100 unità). Nei primi undici mesi dell'anno, Mercedes è al -4,1% (1.034.700 unità), mentre Smart, vero fenomeno commerciale dell'anno, è sulla cresta dell'onda con un invidiabile +36,5% (123.500 unità).

  • shares
  • Mail
76 commenti Aggiorna
Ordina: