Motor Show Live 2008: Toyota Rav4 restyling

Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008

Toyota ha presentato un leggero restyling della Rav4 al Motor show di Bologna, che coinvolge sia l'estetica e la meccanica del suv giapponese. Nuovi paraurti, nuove finiture, frecce integrate negli specchietti laterali, inediti fari posteriori e nuovi cerchi in lega la differenziano esteticamente dal vecchio modello. Sono stati aggiunti anche i nuovi colori metallizzati Dark Grey e Blu Avion, che vi mostriamo nelle foto.

All'interno spicca il nuovo volante simile alla nuova IQ ed il sistema multimediale con navigazione Full Map ed hard disk da 10Gb per i file musicali. Per alcune versioni è disponibile anche un nuovo monitor integrato nello specchietto retrovisore interno, che mostra le immagini della telecamera posteriore in fase di manovra, se non è presente il touchscreen centrale. Importante anche l'aggiunta dei poggiatesta attivi per i sedili anteriori.

Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008
Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008
Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008

Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008
Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008
Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008

La Rav4 model year 2009 ha beneficiato del programma Toyota Optimal Drive, un complesso di interventi volti a ridurre emissioni e consumi senza compromettere il piacere di guida. Il 2 litri benzina Valvetronic, che sostituisce il vecchio VVT-i sviluppa 158Cv e 196Nm di coppia massima, con emissioni di 177 g/km di Co2 grazie al nuovo controllo continuo della fasatura. Può essere abbinato sia al cambio a 6 marce manuale che al nuovo Multidrive S, un CVT a variazione continua con possibilità di selezionare un settaggio "sport" ed una modalità sequenziale a 7 rapporti con comandi al volante.

Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008
Toyota Rav4 restyling - Motor Show 2008

Per quanto riguarda il diesel, il 2,2 D4D eroga adesso 150Cv e 340Nm di coppia, grazie al nuovo impianto di iniezione common rail a 2000 bar. La curva di coppia particolarmente piatta e l'assenza di vibrazioni caratterizzano la versione, capace di 160 g/km di C02. Anche per il D4D è disponibile l'opzione del cambio automatico, in questo caso un 6 rapporti "tradizionale" con modalità sport e paddles al volante.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: