Unione Europea: raggiunta l'intesa sulla riduzione del CO2

inquinamento autoAl termine della simbolica guerra, il “trattato di pace” prevede un taglio pari al 18% delle emissioni entro i prossimi sei anni. Inoltre, dopo il 2015 nessuna auto potrà superare il fatidico muro dei 120 grammi al chilometro di CO2. Questo, in sintesi, è quanto previsto dall’accordo stipulato fra l’Unione Europea ed i costruttori in tema di rispetto ambientale.

La preziosa intesa andrà soddisfatta in maniera graduale: tutto avrà inizio nel 2012, quando la quantità media di CO2 emesso al chilometro da ogni brand non potrà superare i 120 grammi. Fin qui nessuna novità. Dallo stesso anno, però, il 65% del parco circolante dovrà rispettare tali obiettivi, prima di vedere accrescere la percentuale all’80 ed al 100% nel bienni 2014-15.

A partire dal 2020, il traguardo definito “fondamentale” dam parlamento europeo: la media di CO2 emesso al km verrà ridotta a 95 grammi. L’accordo dovrà essere vagliato l’11 dicembre dal Parlamento europeo, che ha affrontato anche la questione sanzioni: si passerà dai 5 Euro a grammo eccedente nel 2012 ai 95 del 2019. Queste gabelle, viene precisato, serviranno ai costruttori quale stimolo per investire nella ricerca.
Via | Omniauto (Grazie a Bugatti&91 per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina: