Mercedes Classe E 2013: il suo nuovo carattere in video

Tutta nuova, nella tecnica, nell'estetica e nella tecnologia: la Mercedes Classe E mostra le sue doti in video.

Un nuovo stile, nuove tecnologie e tecnica aggiornata: la nuova Mercedes Classe E si presenta in un inedito video ufficiale che ne mette in evidenza tutte le caratteristiche che la distinguono dalla precedente generazione. Le differenza più evidenti appaiono nell'estetica totalmente rinnovata del frontale che, introducendo nuovi fanali full Led dal design ispirato ai tipici quattro fari della segmento E di Stoccarda, stravolgono completamente il design della vettura, rendendola più moderna, sportiva ed accattivante rispetto al passato. Il nuovo paraurti, con prese d'aria maggiorate, una calandra più moderna e sinuosa ed un design più aggressivo che sottolinea che la nuova Mercedes Classe E non ha solo rinnovato la sua estetica, ma che sotto al cofano si nascondono nuove motorizzazioni più performanti ed efficienti.

Oltre a migliorare le proposte che caratterizzavano la gamma di motorizzazioni della Mercedes Classe E w212, i tecnici della Stella hanno introdotto nuove unità, come il sei cilindri biturbo da 333 cavalli della Mercedes E 400. Aggiornati anche i sei cilindri a gasolio, disponibili, in una versione modificata rispetto alla normale 350 Cdi, anche sulla Mercedes E 300 Hybrid: il massimo per quanto riguarda consumi ed efficienza di marcia. Come mostrato anche nel filmato, Mercedes ha lanciato anche la nuova Mercedes E 63 AMG 4Matic S, versione ultraperformante a trazione integrale di berlina e wagon in grado di sviluppare ben 585 cavalli.

Oltre alla tecnica dei motori ed all'estetica dell'auto, Mercedes ha introdotto anche numerose novità tecnologiche per quanto riguarda la sicurezza a bordo con il sistema Mercedes Intelligent Drive. Grazie all'introduzione di una telecamera stereoscopica integrata nel supporto dello specchietto retrovisore interno, la nuova Mercedes Classe E è in grado di analizzare la strada che stiamo percorrendo, rivelando automaticamente il traffico, sia parallelo all'auto, sia perpendicolare, frenando in caso di pericolo ed identificando anche i pedoni che potrebbero attraversare la strada.

  • shares
  • Mail